Riviste dirette da docenti del Dipartimento


Annali della fondazione Verga

Diretta da Gabriella Alfieri, Nicolò Mineo, Andrea Manganaro
Cadenza annuale
Formato cartaceo (Bonanno Editore)
ISSN 2038-2243

È classificata come rivista scientifica di Fascia A (area 10).
Gli “Annali” nascono per raccogliere periodicamente i contributi più validi che la Fondazione promuove e convoglia intorno allo specifico tema istituzionale, l’opera del Verga e dei Veristi. Per questo si è avvalsa di contributi di studiosi italiani e stranieri, sia decisamente affermati nel panorama internazionale come giovani di comprovate capacità. La rivista si avvale della procedura di valutazione e accettazione degli articoli double blind peer review.
È classificata come rivista scientifica di Fascia A (area 10). La rivista Arabeschi, promossa da un gruppo di ricercatori di diversi atenei (Catania, Normale di Pisa, Cattolica di Milano, Parma) è dedicata allo studio dei rapporti tra letteratura e visualità, in relazione ai vecchi e nuovi media visivi, con particolare riferimento al panorama contemporaneo italiano.

Bollettino del Centro di Studi filologici e linguistici siciliani

Diretto da Gabriella Alfieri, Mario Pagano, Salvatore Claudio Sgroi
Formato cartaceo
Cadenza annuale
ISSN 0577-277X


Bollettino di Studi Belliniani

Diretta da Fabrizio Della Seta, Maria Rosa De Luca, Graziella Seminara
Cadenza variabile
Formato on line
ISSN 2283-8716

Il Bollettino di Studi Belliniani è una rivista online annuale di contributi musicologici sulla figura e l’opera di Vincenzo Bellini, edita dalla Fondazione Bellini e dal Centro di Documentazione per gli Studi Belliniani dell’Università di Catania e basata su un processo di blind peer-reviewing.

Diretta da Vincenzo Ortoleva e Maria Rosaria Petringa
Cadenza annuale
Formato on line
ISSN 2283-5652

È classificata come rivista scientifica di Fascia A (area 10).
Il campo di indagine è rappresentato dai testi greci e latini dall’età arcaica fino all’umanesimo. L’approccio è prevalentemente filologico e critico-testuale. È inoltre dato ampio spazio alla storia degli studi classici.

Corpus Artesia. Archivio testuale del siciliano antico

Diretto da Mario Pagano
Cadenza annuale
Formato on line
ISSN 2498-953


Cronache di Archeologia

Diretto da Massimo Frasca
Cadenza annuale
Formato cartaceo (Editore Quasar)
ISSN 2532-8484

 
La rivista Cronache di Archeologia, fondata da Giovanni Rizza nel 1961, in continuità con i numeri precedenti, si prefigge di mantenere il ruolo di luogo di discussione e d’incontro degli archeologi dell’Ateneo e delle istituzioni e delle missioni straniere che operano in Sicilia, con l’ambizione di continuare a essere, come lo è stata sin dalla sua fondazione, il punto di riferimento per gli studiosi che si occupano di archeologia classica, senza trascurare altri settori come l’archeologia preistorica e medievale e riservando spazio e attenzione alle nuove tecniche e metodologie di analisi del territorio.
Cronache di Archeologia si propone inoltre di dare ampio spazio ai giovani studiosi e in particolare agli allievi della Scuola di Specializzazione e ai dottorandi dell’Ateneo catanese. In quest’ottica una sezione della rivista è riservata ai lavori degli allievi della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Università di Catania.

Le forme e la storia | Rivista di Filologia Moderna

Diretta da Nicolò Mineo e Antonio Pioletti
Cadenza semestrale (che prevede un fascicolo miscellaneo e uno monografico)
Formato cartaceo (Editore Rubbettino)
ISSN 1121-1140

 
È classificata come rivista scientifica di Fascia A (area 10).
Assi fondanti della rivista sono l'interdisciplinarità e il comparativismo. Suoi ambiti scientifici sono le filologie, le lingue e le letterature medievali e moderne, la linguistica, la filosofia del linguaggio, anche nei loro rapporti con le letterature classiche, le arti visive, la musicologia, l'antropologia culturale. Aree culturali di riferimento sono quelle europee, americane e orientali. Le linee di ricerca spaziano dall'ecdotica all'analisi testuale, dall'indagine propriamente storico-linguistica all'interpretazione dei testi di cultura nei suoi risvolti teorici e di ricostruzione dei contesti storici e dei processi ricezionali. La rivista si avvale della procedura di valutazione e accettazione degli articoli double blind peer review.

Polyphonie | Mehrsprachigkeit_Kreativität_Schreiben

Diretta da Beate Baumann, insieme a Michaela Bürger-Koftis (Università degli Studi di Genova) e Sandra Vlasta (Österreichische Akademie der Wissenschaften, Wien)
Cadenza semestrale (giugno e dicembre)
Formato online
ISSN 2304-7607

Il periodico costituisce parte integrante del progetto internazionale di ricerca "Polyphonie. Mehrsprachigkeit_Kreativität_Schreiben”. Esso si prefigge di indagare i molteplici nessi fra plurilinguismo e creatività nella scrittura in maniera sistematica e da una prospettiva interdisciplinare, al fine di analizzare la relazione più o meno organica che intercorre fra il plurilinguismo individuale e collettivo e la creatività nella scrittura in generale e, nello specifico, in quella letteraria.

Quaderni leif | Semestrale del Laboratorio di Etica e Informazione Filosofica
Fondata da Giuseppe Pezzino nel 2005

Diretta da Maria Vita Romeo
Cadenza semestrale
Formato cartaceo e on-line
ISSN 1970-7401

Le linee fondamentali di ricerca della rivista «Quaderni leif» si sviluppano nell’ambito dell’etica nei suoi rapporti con i problemi politici, sociali, religiosi e storici.

Sileno | Rivista di studi classici e cristiani

Diretta da Giovanni Salanitro con Michele Cataudella e Casimiro Nicolosi
Cadenza Annuale
Formato cartaceo (Editore Agorà)
ISSN 11282118

Fondata da Quintino Cataudella nel 1975
Synergheion. Rivista internazionale di studi greci. Lingue, Culture, Società è una rivista semestrale blind-peer-reviewed che ospita saggi dedicati allo studio della lingua e della cultura greca, dall’antichità preistorica all’età moderna e contemporanea, in tutti i suoi aspetti, comprese le modalità connesse alla loro trasmissione attraverso le epoche, all’attività metafrastica e alla storia della tradizione e della ricezione dei testi o di altre fonti di cultura materiale o immateriale.

Vita pensata

Diretta da Alberto Giovanni Biuso e Giusy Randazzo
Formato online e pdf
ISSN 2038 - 4386

Fondata nel 2010 da Alberto Giovanni Biuso e Giusy Randazzo
«La filosofia come vita pensata» è il sottotitolo di una rivista unitaria e molteplice. Unitaria nel rigore teoretico e molteplice nelle sue manifestazioni. Ogni numero è aperto da un Editoriale, al quale seguono sei diverse sezioni che si occupano di rilevanti tematiche filosofiche (Temi); di Autori -non necessariamente e soltanto filosofi- i cui testi e proposte appaiono feconde per la comprensione del presente; di immagini cinematografiche o artistiche particolarmente suggestive o in ogni caso da discutere (Visioni); di libri meritevoli di essere letti e criticati (Recensioni); dei contributi di giovani autori (Nees); di testi di Scrittura creativa.