Organizzazione della Ricerca dipartimentale

Il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania si è dotato di una specifica struttura organizzativa inerente alle problematiche della ricerca, in stretto rapporto con il governo del Dipartimento stesso. Il DISUM si articola in cinque sezioni, corrispondenti alle aree di didattica e di ricerca prevalenti (area antichistica e artistica, area filologico-letteraria e linguistica; area filosofica, area storico-geografica; area comparatistica di lingue e letterature europee ed extraeuropee), e in una Struttura Didattica Speciale di Lingue e Letterature Straniere (SDS) con sede a Ragusa. Ogni sezione elegge un responsabile, che coordina le attività della sezione secondo le indicazioni della Giunta (di cui i responsabili di sezione fanno parte su invito del Direttore senza diritto di voto) e del Consiglio di Dipartimento. Ogni sezione elegge due delegati per la ricerca (quattro la SDS), che concorrono alla formazione della Commissione Ricerca del DISUM, presieduta da un docente delegato dal Direttore. La Commissione Ricerca sovrintende ai processi e alle questioni riguardanti la ricerca dipartimentale e a tale scopo si articola in gruppi (che coinvolgono anche altri docenti) con specifici obiettivi.

  • Il Gruppo per le Relazioni Intradipartimentali si occupa della creazione e del consolidamento della comunità di ricerca dipartimentale, attraverso l’organizzazione di un Colloquio annuale, la messa a punto della piattaforma digitale dei soggetti e dei gruppi di ricerca, ecc. 
  • Il Gruppo Progettazione e Finanziamenti ha come obiettivo il monitoraggio, la segnalazione e l’assistenza alla formulazione e al management dei progetti di ricerca di gruppi o soggetti del DISUM, a livello locale, nazionale ed europeo. Oltre al docente responsabile e ai membri (costantemente soggetti a formazione sul tema della progettazione, in primo luogo europea), fa parte in pianta stabile del team anche un’unità di PTA specificamente formata.
  • Il Gruppo Comunicazione si occupa degli strumenti di divulgazione della ricerca dipartimentale, sul piano delle iniziative pubbliche, della collaborazione con enti e istituti scolastici, delle pubblicazioni cartacee e on-line. Primo frutto di questo lavoro è stata la nuova edizione della rivista dipartimentale “Siculorum Gymnasium”.
  • Il Gruppo Qualità sovrintende alle procedure e alle valutazioni relative alla qualità dipartimentale e propone nello specifico le linee politiche e le modalità operative di Assicurazioni della Qualità della ricerca dipartimentale.
  • I Responsabili per la Biblioteca si occupano della ricognizione e dell’implementazione del patrimonio bibliografico del dipartimento, oltre che dei nuovi assetti delle biblioteche dipartimentali.
  • I Responsabili per le Attrezzature censiscono, registrano e vigilano sulle apparecchiature e le infrastrutture della ricerca dipartimentale.
  • I Responsabili per l’Internazionalizzazione curano i rapporti internazionali del DISUM con Università, Centri di Ricerca e Istituzioni pubbliche e lavorano per l’internazionalizzazione dei corsi e dei progetti di ricerca dipartimentali.
  • Il Dottorato di ricerca in «Studi sul Patrimonio Culturale» e il Dottorato di ricerca in «Studi letterari, filologico-linguistici e storico-culturali» operano in stretto rapporto con la Commissione Ricerca e svolgono una funzione propulsiva rispetto ai progetti relativi ai beni culturali materiali e immateriali (compresi testi letterari e non, documenti storico-archivistici, ecc.)


Responsabili e membri dei gruppi vengono indicati nel grafico allegato, sotto il quale sono elencati nello specifico denominazioni, contenuti e obiettivi dei Gruppi di Ricerca attivi nel Dipartimento.

Il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania ha istituito una serie di Gruppi di Ricerca, esprimenti sia linee di interesse e di produzione pluriennale da parte dei soggetti della ricerca dipartimentale, sia percorsi innovativi in ottica di norma interdisciplinare. I Gruppi si sono costituiti come aggregazioni stabili, a cui concorrono i ricercatori del dipartimento (strutturati e non strutturati), oltre che gruppi di allievi dei corsi di laurea magistrale. I Gruppi hanno dato vita a spazi di ricerca e in alcuni casi a Centri di recente istituzione (come quello di Studi di Genere – Genus – che è espressione del fervore di ricerche ed esperienze di Gender Studies, da alcuni anni fortemente incisivo all’interno del DISUM) o di antica costituzione (come è il caso del Centro di Informatica Umanistica, nato negli anni Novanta del secolo scorso, nel quadro del gruppo di ricerca CLIPON - Concordanze della Lingua Italiana Poetica dell’Otto e Novecento). L’attività dei Gruppi è legata a cicli di seminari permanenti per l’elaborazione e l’implementazione della ricerca, all’organizzazione di convegni e giornate di studio, alla pubblicazione di materiali, saggi, articoli, review su periodici di riconosciuto valore (preferibilmente collocati nella fascia A della lista) e per editori di comprovata serietà scientifica. I Gruppi di Ricerca presentano annualmente, al Direttore e alla Commissione Ricerca, relazioni sulle loro attività, sulla base di un formulario dipartimentale. I documenti vengono sottoposti al monitoraggio del Gruppo Qualità.

Il prospetto completo dei Gruppi di Ricerca si trova illustrato nel seguente pdf.