Avvisi

10/05/2022

Dal 18 al 20 maggio si svolgerà il convegno CHAIN 2022 – Crisis and Cultural Heritage. Evidence, Use, Resource, organizzato dai dottorandi e dalle dottorande in Scienze per il Patrimonio e la Produzione Culturale (DISUM - Unict).

08/05/2022

Martedì 10 maggio 2022 si svolgerà un seminario d'area all'interno del ciclo dal titolo "Incontri sul metodo", organizzato dal Dottorato di ricerca in Scienze per il Patrimonio e la Produzione Culturale del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell'Università di Catania.

Interverrà il prof. Dinko Fabris (Università della Basilicata / Teatro San Carlo) con una lezione dal titolo Opera e società nel terzo millennio: un patrimonio storico per le comunità.

01/04/2022

Lunedì 4, martedì 5 mercoledì 6 aprile 2022 si svolgeranno dei seminari d'area all'interno del ciclo dal titolo "Incontri sul metodo", organizzati dal Dottorato di ricerca in Scienze per il Patrimonio e la Produzione Culturale del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell'Università di Catania.

Interverranno docenti dalla Erasmus University e dalla University of Porto.

13/03/2022

E' online il V-KAP – Virtual Kurgan Archaeological Park, il nuovo tour in realtà virtuale dei tumuli funerari (kurgan) del sito archeologico di Uzun Rama, nel distretto di Goranboy in Azerbaijan occidentale. Presentazione del progetto disponibile anche in streaming, attraverso il link al canale YouTube del Center for Ancient Mediterranean and Near Eastern Archaeology (CAMNES).

09/03/2022

La deadline del Call for Papers di CHAIN 2022 è prorogata al 23/03/2022.

Il Cultural Heritage Academic Interdisciplinary Network (CHAIN) offre una nuova occasione di confronto interdisciplinare tra ricercatori e ricercatrici, istituzioni e operatori sul tema del patrimonio culturale. 

La seconda edizione della conferenza promossa dal Dottorato in Scienze per il Patrimonio e la Produzione culturale dell'Università degli Studi di Catania affronterà la correlazione esistente fra patrimonio culturale e crisi, puntando l’attenzione su tre importanti aspetti dello stesso tema: la testimonianza, la fruizione e il patrimonio inteso come risorsa culturale.

Saranno accettati tutti i contributi in grado di esplorare gli ambiti descritti, declinando l’aspetto individuato a livello teorico o attraverso specifici casi studio.

Tutti i dettagli della proposta sono presenti nella call raggiungibile cliccando sul pulsante sopra oppure accedendo all'indirizzo: https://tiny.one/CHAIN2022

È possibile inviare la propria proposta di contributo entro il 23 marzo 2022 (abstract di max. 300 parole), in italiano o in inglese, corredato da una breve bio dell’autore (max. 250 parole) e da una bibliografia essenziale all’indirizzo e-mail: info@chain-conference.com.

CHAIN Network. Chi siamo e quali sono gli obiettivi del nostro progetto? Quali sono i risultati delle esperienze già concluse? Quali obiettivi si propone di raggiungere la seconda edizione di CHAIN Conference?  CLICCA QUI E ASCOLTA IL PODCAST "SUL PROGETTO DEL NETWORK"

Qual è il tema al centro del dibattito di CHAIN 2022? Come si articola CHAIN 2022? Quali sono le prospettive sulle quali formulare un contributo scientifico? ASCOLTA IL PODCAST DEDICATO ALLE TEMATICHE DELLA II EDIZIONE

*L’evento, salvo cambiamenti dovuti all'andamento della pandemia, si svolgerà in modalità mista dal 18 al 20 maggio 2022 presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania.

01/02/2022

Il Cultural Heritage Academic Interdisciplinary Network (CHAIN) promosso nel 2021 dal Dottorato in Scienze per il Patrimonio e la Produzione culturale dell'Università degli Studi di Catania, offre una nuova occasione di confronto interdisciplinare tra ricercatori e ricercatrici, istituzioni e operatori sul tema del patrimonio culturale. 

La seconda edizione della conferenza affronterà la correlazione esistente fra patrimonio culturale e crisi, puntando l’attenzione su quanto quest'ultima sia stata, ed è tuttora, punto tanto di arrivo quanto di partenza di processi di cambiamento. 

Scopo di CHAIN 2022 è indagare il tema in oggetto in una triplice prospettiva, quella della testimonianza, della fruizione e del patrimonio inteso come risorsa culturale, ottenendo risposte concrete agli innumerevoli interrogativi a cui tale tema si lega. Tale articolazione apre l’opportunità di partecipazione a diversi profili di ricerca, esperienze o progetti attinenti, consentendo la presentazione di interventi che possono abbracciare un lungo arco storico, dall'antichità fino al contemporaneo, e differenti aree geografiche e sociali di applicazione.

Saranno accettati tutti i contributi in grado di esplorare gli ambiti descritti, declinando l’aspetto individuato a livello teorico o attraverso specifici casi studio.

Tutti i dettagli della proposta sono presenti nella call raggiungibile cliccando sul pulsante sopra oppure accedendo all'indirizzo: https://tiny.one/CHAIN2022

È possibile inviare la propria proposta di contributo entro il 7 marzo 2022 (abstract di max. 300 parole), in italiano o in inglese, corredato da una breve bio dell’autore (max. 250 parole) e da una bibliografia essenziale all’indirizzo e-mail: info@chain-conference.com.

01/12/2021
Il 14 dicembre dalle 15.45 presso Palazzo Ingrassia (Aula Riunioni) si terrà la seconda giornata del workshop Heritage Alive dedicata all’uso delle tecnologie nei siti archeologici.
Il workshop, dopo la prima giornata svoltasi online sulle Best Practices on Cultural Heritage in Sicilia, riprende dal 14 al 17 dicembre. Seguirà infatti al primo giorno una seconda giornata dedicata ai videogame applicati al patrimonio culturale.
Il programma dettagliato della prima giornata, in corso di pubblicazione, verrà presto reso disponibile su questa pagina.
Il programma della seconda giornata invece sarà reperibile online sul sito: http://www.disum.unict.it/dottorati/scienze-per-il-patrimonio-e-la-produzione-culturale/avvisi
Ricordiamo che il workshop è stato selezionato è finanziato nell’ambito del programma Common Cultural Heritage: Preservation and dialogue between Turkey and the EU–II. L’iniziativa è coordinata dall’Associazione Conservation and Development of City Values Association of İzmir e tra i partner di progetto vede l’Università degli Studi di Catania, la Fondazione Santagata e l’Associazione Asia Minor di Aigaleo (Grecia).
Il workshop per l’Università di Catania è coordinato dal prof. Pietro Maria Militello e a cura di Dario Allegra, Thea Messina, Erica Platania, Giovanna Santaera e Luigi Viagrande.
 

25/11/2021
Lunedì 29 novembre alle ore 8:00-10:00, presso l'Auditorium del Monastero dei Benedettini, si terrà la presentazione del libro di Elisa Caponetti (Consulente Tecnico d'Ufficio e Perito del Tribunale di Roma), “Vittime di violenza: Storie di ordinaria quotidianità”. Interverranno Emanuele Ricifari (Questore di Caltanissetta, ed ex questore di Cuneo) e la Senatrice Urania Giulia Papatheu (Capogruppo commissione parlamentare d'inchiesta sul femminicidio, nonché su ogni forma di violenza di genere). L’incontro, organizzato dalla prof.ssa Caterina Papatheu (docente di Civiltà e Lingua della Grecia moderna e contemporanea presso il DISUM) e coordinato dalla dott.ssa Federica Grasso (dottoranda in Scienze per il Patrimonio e la Produzione culturale, XXXVI ciclo), si inserisce nel ciclo di lezioni del seminario didattico “Gorgone, malefemmine e angeli del focolare: profili di donne nella letteratura della Grecia moderna” (Federica Grasso), di cui costituisce l’appuntamento conclusivo.
 

22/11/2021

Dal 23 novembre parte il seminario didattico a cura della dottoressa Chiara Pappalardo, dottoranda in Scienze per il Patrimonio e la Produzione Culturale (XXXV ciclo), sul tema Paesaggi sacri: teorie, metodi e casi studio della ricerca archeologica tra Mediterraneo orientale e Vicino Oriente. Obiettivo del seminario è fornire agli studenti e alle studentesse le conoscenze teoriche e gli strumenti metodologici per affrontare lo studio del record archeologico relativo ai paesaggi sacri antichi, ed è rivolto a tutti/e coloro che sono regolarmente iscritti/e ai Corsi di Laurea in Beni Culturali e Lettere, e al Corso di Laurea Magistrale in Archeologia.

Il seminario, proposto dal professor Nicola Laneri, si svolgerà su piattaforma MS Teams ogni martedì e giovedì fino al 9 dicembre, dalle ore 16 alle 19, per un totale di 18 ore (3 CFU).

Contatti docente incaricata: chiara.pappalardo@phd.unict.it

Pagine