Giuseppe PALAZZOLO

Professore associato di LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA [L-FIL-LET/11]

Giuseppe Palazzolo è professore associato di Letteratura italiana contemporanea presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Catania, dove insegna Letteratura italiana contemporanea, Letterature comparate e Modelli di scrittura e lettura del testo digitale. Laureato in Lettere classiche e in Filologia moderna, ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Italianistica (Lessicografia e semantica del linguaggio letterario europeo) presso l’ateneo catanese. In data 29/11/2023 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale alle funzioni di professore universitario di prima fascia nel Settore Concorsuale 10/F2 - LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA.

 

Dal 2003 al 2010 ha preso parte ufficialmente a vari progetti di ricerca finanziati (PRIN) e attualmente (aa. 2023-2025) partecipa ufficialmente all’unità capofila del progetto PRIN 2022 “PAVES-e. Per un’edizione-archivio digitale dell’opera di Pavese” (“PAVES-e. Towards an Archive-Edition of Pavese's Work”), di cui è coordinatore nazionale Antonio Sichera, ed è Responsabile dell’Unità locale del progetto PRIN 2022 PNRR “Memoria e Mezzogiorno (MeMo). Una mappa letteraria dal 1945 a oggi.” (“Memory and the Mezzogiorno (MeMo). A literary map from 1945 to the present), di cui è coordinatore nazionale Bernardo De Luca, Università degli Studi di Napoli "Federico II".

Dal 6/12/2023 è membro della Giunta del Centro “Alta Scuola per la Formazione degli Insegnanti” dell’Università di Catania e Direttore dei Percorsi di formazione A011 Discipline Letterarie e Latino, A012 Discipline Letterarie Istituti di Grado, A013 Discipline Letterarie, Latino E Greco, A022 Italiano, Storia, Ed. Civica, Geog.Sc.I Grado. Attualmente è membro della Commissione Qualità del Dipartimento (CQD), delegato, insieme a Daria Motta, alla formazione continua e ai rapporti con le scuole per il DISUM e al coordinamento della linea di ricerca “Didattica delle discipline”. È  tutor all'interno del Dottorato in Scienze dell'interpretazione; fa parte del Consiglio scientifico del CINUM (Centro di Informatica Umanistica) e all’interno del Piano PiaCeRi partecipa al progetto POIChILIA (“PoterI e ContagI nella Letteratura Italiana: un’Antologia”). È socio di MOD (Società italiana per lo studio della modernità letteraria) e di AIUCD (Associazione per l'Informatica Umanistica e la Cultura Digitale). Inoltre è membro del Comitato di Redazione di Siculorum Gymnasium. A Journal for the Humanities, del Comitato di redazione della collana Intus-legere, Duetredue edizioni, e fa parte dell’Équipe dell’edizione digitale dell’opera omnia di Luigi Pirandello, diretta da A. Sichera e A. Di Silvestro, nell'ambito dell'Edizione Nazionale Digitale delle opere di Luigi Pirandello. Dal 2008 al 2011 è stato docente della Faculty catanese del CET Academic Programs

Nel campo degli studi di lessicografia e semantica ha curato la Concordanza delle poesie di Manzoni e allo stesso autore ha dedicato due monografie. Le sue ricerche hanno attraversato autori della contemporaneità come Pirandello, Fortini ed Eco. L’attività scientifica si è concentrata inoltre sulle questioni di didattica della letteratura in rapporto alle nuove tecnologie, approdando alla pubblicazione di saggi e articoli sul tema. Redattore per la casa editrice Atlas, dal 2002 al 2009 ha collaborato alla redazione e all’aggiornamento del manuale di Letteratura italiana coordinato da Giorgio Bárberi Squarotti.

Scarica il file

Ultimo aggiornamento: 22/03/2021

VISUALIZZA LE PUBBLICAZIONI
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina
VISUALIZZA GLI INSEGNAMENTI DALL'A.A. 2022/2023 AD OGGI

Anno accademico 2021/2022


Anno accademico 2020/2021


Anno accademico 2019/2020


Anno accademico 2018/2019
  • STRUTTURA DIDATTICA SPECIALE DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE
    Corso di laurea magistrale in Lingue e culture europee ed extraeuropee - 1° anno
    LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

Analisi letterarie attraverso lettura concordanziale, semantica, ermeneutica.
Indagini su autori della modernità e della contemporaneità:  Alessandro Manzoni, Luigi Pirandello, Franco Fortini, Umberto Eco.
Narrazioni biofinzionali.
Informatica umanistica.
Questioni di didattica della letteratura in rapporto al digitale e alle nuove tecnologie.

20/02/2024
Esami di Letteratura italiana moderna e contemporanea (M-Z) - appello 20 febbraio

Gli esami di Letteratura italiana moderna e contemporanea (M-Z) proseguiranno secondo il calendario allegato, sempre nella mia stanza, a partire dalle 9.30.

19/02/2024
Calendario esami Letterature comparate (M-Z) - appello 19 febbraio

Gli esami di Letterature comparate (M-Z) proseguiranno secondo il calendario allegato, sempre nella mia stanza, a partire dalle 9.30.

DataStudenteArgomento della tesi
26/10/2023205/536688Raffaele Poidomani
14/09/2023T35/001863Michela Murgia intellettuale e scrittrice
04/09/20231000/024420Ricezione delle opere di Giacomo Leopardi in ambito anglosassone
24/02/20231000/005595“Come tu mi vuoi, Trovarsi, Quando si è qualcuno”
29/03/2021T35/001626Franco Fortini: verifica dei poteri all'interno dell'industria culturale

Guida alle tesi di laurea

Consiglio, oltre alle norme in allegato, le indicazioni presenti in questo documento.

SCARICA IL FILE

Dott. Christian D'Agata - cultore di Letteratura italiana contemporanea, Letterature comparate

Mail: christian.dagata@studium.unict.it

Cv: Christian D'Agata è dottorando in Scienze dell’Interpretazione presso l’Università di Catania con un progetto sulle varianti d’autore de Il nome della rosa, si è laureato in Filologia moderna con una tesi su Gadamer ed Eco e ha successivamente frequentato un master in Digital Humanities presso l’Università Ca’ Foscari dove si è occupato di filologia ed ermeneutica digitale. Tra le sue pubblicazioni si possono citare: «I Nomi della Rosa». Un’analisi testuale informatica delle varianti del Nome della Rosa di U. Eco tra Distant e Close reading; «Le varianti della rosa». Per un prototipo di edizione digitale del Nome della rosa: interpretazione, didattica, annotazione; La password di Abulafia, un’analisi lessicografica de Il pendolo di Foucault; Per una Sentiment Analysis eretica. Un esperimento digitale su L’eresia catara di Luigi Pirandello e Quid est veritas? sul rapporto tra ermeneutica e postverità. Ha collaborato alla curatela de L’opera poetica. Testi editi, inediti, traduzioni di Cesare Pavese (Mondadori, 2021). Collabora con il Centro di Informatica Umanistica (CINUM) di Catania per l’Edizione nazionale delle opere di Luigi Pirandello e con il blog Leggere, scrivere e fare di conto dell’Associazione di Informatica Umanistica e Cultura Digitale; è inoltre membro di ADI, CAIS, MOD e AIUCD.