EROS

Medioevo romanzo e orientale. Manifestazioni, forme e lessico dell’eros dal Medioevo al Moderno (EROS2020) 

 

Breve descrizione:
Il progetto mira a indagare come si manifesta l’eros nei testi letterari, come esso viene narrato e descritto, quali, infine, le parole maggiormente impiegate per parlare di eros. Il progetto, in pratica, mira a ricercare i tanti e numerosi volti che Eros presenta nell’immaginario letterario, iniziando proprio dalle parole dedicate all’amore che ci hanno tramandato sia i Greci, sia gli Arabi. Nello studio delle rappresentazioni letterarie del multiforme Eros di cui qui è questione, ci si pone quella del rapporto fra l’ipotetica universalità del linguaggio dell’amore e i mutamenti, le rotture, gli intervenuti nel tempo e nello spazio nelle comunità letterarie. Da qui l’arco cronologico ampio scelto: dal Medioevo (che eredita la tradizione greca e araba), sino alla contemporaneità. 

Obiettivi:

  1. Esaminare i testi letterari di tradizioni diverse al fine di evidenziare come viene narrato l’eros in culture, in spazi e in tempi diversi. L’approccio comparato permette di fare interagire i testi fra di loro per evidenziare forme comuni e differenzianti;
  2. Dare vita a un catalogo dei lemmi usati e ricorrenti in lingue diverse per narrare e indicare l’eros, incluse le forme metaforiche;
  3. Realizzare il portale MRO all’interno del quale si dà vita al catalogo delle parole e delle forme impiegate per narrare l’eros