Orientamento studenti (SUA-CdS Quadro B5)

Orientamento in ingresso
Sono previste attività di tutorato per gli studenti di primo anno, con lo scopo di fornire:
a) indicazioni introduttive ai due curriculum e ai singoli insegnamenti;
b) un supporto per l’organizzazione del piano di studio;
c) indicazioni sul funzionamento e la fruizione della Biblioteca e dei servizi ad essa connessi (riviste on line, banche dati, thesauri).
Informazioni dettagliate sui servizi erogati sono reperibili sul sito del Dipartimento.
Il presidente del Corso e i docenti tutor dedicano ampio spazio, nelle ore di ricevimento, a supporto informativo e orientativo degli studenti interessati.
Orientamento e tutorato in itinere
Un’apposita commissione di orientamento organizza attività di tutorato in itinere allo scopo di:
a) monitorare, a livello individuale, l’avanzamento e l’apprendimento dello studente nell’acquisizione delle competenze necessarie;
b) proporre soluzioni correttive delle eventuali carenze nell’acquisizione dei crediti.
I progressi degli studenti saranno esaminati dalla commissione sotto citata, il cui compito specifico sarà quello di promuovere attività di tutorato in itinere volte al raggiungimento di adeguate competenze e, nel caso in cui fosse necessario, al completamento del lavoro svolto con soluzioni correttive delle carenze individuali. La commissione opererà d’intesa e in stretto collegamento con il presidente e il gruppo AQ del CdS e con la Commissione paritetica dipartimentale per la didattica.
Commissione per l’orientamento e il tutorato in itinere:
Referente: profAndrea Manganaro.
Tutor: prof. Massimo Schilirò.
La Commissione sarà supportata anche dai seguenti gruppi di lavoro:
Piani di studio
 - Carriere studenti
Referente: prof.ssa Concettina Rizzo.
Istanze studenti: convalide abbreviazioni, passaggi, trasferimenti
Assistenza per lo svolgimento di periodi di formazione all'esterno (tirocini e stage)
Agli studenti del CdS in Filologia Moderna si offre una vasta scelta di tirocini da svolgere presso le scuole secondarie di ogni ordine e grado, presso enti pubblici o privati convenzionati con l’Ateneo.
Gli studenti sono orientati e seguiti dai tutor del CdS, tanto nella scelta dei tirocini e degli stage quanto nello svolgimento e compimento dell’intero periodo di formazione all’esterno.
Il corso di Laurea in Filologia Moderna fornisce agli studenti iscritti, per il tramite dell’Ufficio tirocini e stage, un valido servizio di assistenza e supporto:
  1. Promozione della stipula di Convenzioni di tirocinio con le realtà locali (aziende ed enti pubblici) che realisticamente possano fornire loro le migliori possibilità di apprendimento delle competenze necessarie allo svolgimento della professione, una volta conseguita la laurea. A tal fine l’ufficio tirocini tiene conto delle indicazioni del Presidente del Corso di Laurea e del Tutor didattico, al fine di scegliere e promuovere, tra gli stage proposti dagli enti e le aziende convenzionati con l'Ateneo, quelli soprattutto altamente 'formativi' per gli studenti di Filologia Moderna.
  2. Diffusione, attraverso la pubblicazione sul sito di Dipartimento, delle “Offerte di tirocinio”.
  3. Archiviazione dei curriculum dei candidati in funzione della scelta dei tirocini o stage.
  4. Promozione di “incontri conoscitivi” tra i rappresentanti delle risorse umane delle aziende prese in considerazione e gli studenti potenzialmente interessati a presentare la propria candidatura, i quali possono così rendersi conto di quali siano le aspettative delle aziende, con riferimento alla preparazione e alle competenze che gli studenti tirocinanti (futuri laureati) devono possedere per potersi inserire, una volta conseguito il titolo di studi, nel mondo del lavoro.
  5. Selezione (attraverso l’indispensabile supporto del tutor didattico) dei curricula maggiormente rispondenti alle richieste delle aziende o enti pubblici in questione.
  6. Raccolta delle richieste di attivazione tirocinio/stage e verifica, tenendo conto delle indicazioni della Commissione tirocini, dell'attinenza del tirocinio richiesto al corso di laurea al quale lo studente risulta iscritto.
  7. Invio, da parte dell'Ufficio tirocini e stage, della 'richiesta di inserimento' presentata dallo studente presso l'azienda o l'ente, al fine di verificarne la disponibilità.
  8. Raccolta delle disponibilità delle aziende (enti) ad accogliere gli studenti per un periodo di tirocinio.
  9. Supporto nella stesura del Progetto formativo e d'orientamento.
  10. Supporto nel fornire la documentazione necessaria durante il periodo di tirocinio (registro presenze) e alla fine dello stesso (Dichiarazione delle competenze e questionario studenti).
I tirocini del Corso di Laurea magistrale in Filologia Moderna si svolgono presso istituti scolastici, case editrici, redazioni giornalistiche, Scuole d’Insegnamento della Lingua italiana a stranieri, Centri di ricerca. Inoltre, il Corso di laurea ha contatti diretti con le organizzazioni più rappresentative di servizi e professioni che rientrano tra gli sbocchi professionali del Corso di laurea (Assessorato dell'Istruzione e della formazione professionale, Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale della Regione Siciliana, con la quale è attiva una Convenzione di tirocinio).
 
Assistenza e accordi per la mobilità internazionale degli studenti
Lo studente può svolgere parte dei propri studi presso Università estere o istituzioni equiparate con le quali l'Ateneo abbia stipulato programmi di mobilità studentesca riconosciuti dalle Università dell'Unione Europea e/o accordi bilaterali che prevedono il conseguimento di titoli riconosciuti dalle due parti. Lo studente è obbligato a definire prima della partenza il proprio learning agreement. Un apposito ufficio cura la diffusione delle informazioni e della gestione delle procedure: International | Dipartimento di Scienze umanistiche (unict.it).
 
Accompagnamento al lavoro

Durante il corso di studi il laureando in Filologia Moderna, grazie agli stage e tirocini e alle continue iniziative di raccordo col mondo della scuola (associazioni professionali degli insegnanti), viene orientato verso le successive tappe formativo-concorsuali, necessarie per accedere all’insegnamento nella scuola secondaria e ad altre opportunità occupazionali, non solo nel nostro territorio, ma anche nell’ambito nazionale. Sono inoltre state avviate organiche attività di collaborazione e orientamento anche con prestigiose Università nordamericane (come l’Università di Toronto).

Eventuali altre iniziative
Il Dipartimento offre nel corso dell’anno accademico iniziative formative quali seminari, laboratori, conferenze e convegni, ampiamente pubblicizzati nel sito del Dipartimento, spesso frutto della cooperazione con enti esterni e realtà culturalmente vive del territorio. Queste attività integrative, eventualmente valide per l’acquisizione di CFU in seguito al riconoscimento - in sede di Consiglio di Corso di Studio e di Dipartimento - servono al confronto con esperti e docenti esterni e contribuiscono ad accrescere il grado di professionalizzazione degli studenti. Utile anche a tal fine si è rivelata la partecipazione a convegni di settore, congressi o altre iniziative formative che si svolgono in sedi esterne all’Università. Anche in questo caso sono previste procedure controllate per l’eventuale riconoscimento di CFU.
 
Costanti, in virtù della collaborazione con il CInAP (Centro per l'Integrazione Attiva e Partecipata) dell’Ateneo catanese, le azioni rivolte a studenti con disabilità, cui il suddetto Centro garantisce servizi gratuiti di Placement/Collocamento mirato. L'intento è quello di diffondere conoscenze, sviluppare azioni positive ed integrate per l'inserimento lavorativo delle persone con disabilità, favorendo nuove modalità di avviamento professionale, sia sul versante della domanda che su quello dell'offerta lavorativa. Gli operatori del CINAP, in accordo con i referenti del DISUM, si occupano di fornire sostegno e collaborazione a studenti con disabilità anche durante il percorso di studi, grazie al supporto di studenti part-time.