Orientamento studenti (SUA-CdS Quadro B5)

Orientamento in ingresso

Il corso di studio in Beni culturali collabora ogni anno con il Centro Orientamento Formazione & Placement (COF&P) di Ateneo e con il Dipartimento di Scienze umanistiche nell’organizzazione degli Open Days, per favorire l’orientamento nella scelta dei percorsi universitari, proponendo una giornata di presentazione dei diversi corsi di studio del Dipartimento che consente anche un confronto dei diversi indirizzi di studio oltre ad offrire indicazioni generali e pratiche (info Desk) sui singoli corsi. L’Open Day organizzato dal COF&P relativo ai CdS del Disum si è tenuto in modalità telematica, sulla piattaforma TEAMS, in due giornate il 25 e il 29 marzo 2021. Il COF&P organizza inoltre il Salone dello Studente dell’Università di Catania, evento di orientamento alla scelta universitaria dedicato alle future matricole, il 17-18-19 maggio 2022.

A causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, l’Ateneo ha proposto in modalità telematica, in diretta streaming, diverse giornate di Open Days alle quali il corso di studio ha partecipato il 20.05.2021 (disponibile sulla piattaforma Youtube https://www.youtube.com/watch?v=sxnjkQgTvaY&feature=emb_title ) e parteciperà nella prossima occasione, con una presentazione del corso ai futuri studenti, tenuta dal presidente e da un docente del curriculum archeologico. Il nuovo curriculum in Promozione del patrimonio culturale con sede a Siracusa, a causa dell’emergenza sanitaria, è sta o presentato lo scorso anno in modalità 'a distanza' attraverso un video tuttora consultatile sulle pagine del sito web del corso di studio, che fornisce chiare indicazioni agli studenti interessati (http://www.disum.unict.it/corsi/l-1/curriculumpromozione-del-patrimonio-culturale).
 
Il Dipartimento organizza ad ogni apertura di anno accademico anche un Welcome Day, per accogliere i nuovi iscritti non solo con la partecipazione del Direttore e dei presidenti dei corsi di studio ma anche dei tutor e dei rappresentanti degli studenti, affinché le matricole potessero ottenere tutte le informazioni sull’organizzazione dell’offerta formativa e sul funzionamento del corso. A causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, l’ultimo Welcome Day è stato organizzato il I.10.2020.
Il corso di studio ha affidato l’orientamento in ingresso a un docente tutor e ai tutor junior e senior del corso che offrono consigli e risposte ai nuovi iscritti sugli aspetti didattici e organizzativi.
Orientamento e tutorato in itinere
Il corso di studio fornisce agli studenti un servizio di orientamento e tutorato in itinere attraverso i docenti tutor; il tutor senior di corso di studio; i 3 tutor junior; i tutor assegnati alle discipline di primo anno.
Ai docenti tutor è affidato il ruolo di guidare lo studente nei diversi momenti del suo percorso: al docente tutor per Orientamento in ingresso subentra il docente tutor per Carriere e monitoraggio in itinere, seguito dal docente tutor per Orientamento e monitoraggio in uscita, cui si accosta un tutorato per i Rapporti con enti esterni e tirocini.
Un ruolo chiave nell’orientamento delle carriere e in particolare nel monitoraggio del percorso degli studenti hanno i tutor del corso di studio ai quali, sotto la supervisione del Delegato del direttore del DISUM al Monitoraggio della qualità dei servizi didattici offerti agli studenti e del presidente del corso di studio, è affidato l’orientamento degli studenti. In particolare i tutor junior (studenti di corso di laurea magistrale in Archeologia e/o in Storia dell’arte e beni culturali) sono a disposizione delle matricole dei diversi curricula per indicazioni sull’offerta didattica, sulla definizione del piano di studio, sull’organizzazione dello studio; il tutor senior si dedica al monitoraggio delle carriere, al censimento degli studenti fuori corso e all’orientamento degli stessi.

Gli studenti del curriculum in Promozione del patrimonio culturale di Siracusa usufruiscono di un docente referente nella sede decentrata e di un tutor senior dedicato. Agli studenti del nuovo curriculum, al fine di verificare la consapevolezza della loro scelta e di tenere conto delle loro specifiche esigenze, è stato proposto come nell’anno precedente un incontro di confronto con il direttore del DISUM, il presidente del corso, il docente referente e il referente amministrativo svoltosi da remoto a causa dell’emergenza sanitaria Covid 19 il 14.12.2021.

Altre azioni del Dipartimento e dell’Ateneo contribuiscono a fornire un supporto a specifiche categorie di studenti: i corsi di recupero OFA sono organizzati dal DISUM per gli immatricolati con debiti mentre corsi Zero facoltativi in Archeologia e in Storia dell’arte sono proposti ogni anno per fornire una preparazione preliminare ed essenziale e una metodologia corretta per l’approccio allo studio delle discipline caratterizzanti; il regime di part-time è stato adeguatamente pubblicizzato sul sito del Dipartimento al fine di andare incontro alle esigenze di flessibilità necessarie ad alcuni studenti.

A livello di Ateneo il COF&P espleta numerose attività di orientamento in itinere dedicate agli studenti, che comprendono anche un servizio di counseling di carriera, utile a facilitare i percorsi e a favorire l’acquisizione di soft skills, e un servizio di counseling psicologico individuale e di gruppo, destinato in particolare a matricole e fuori corso.
Il corso di studio accoglie inoltre studenti con disabilità o con Disturbo Specifico dell’Apprendimento - DSA: le specifiche esigenze di queste tipologie di studenti sono prese in considerazione dai singoli docenti con programmi di studio personalizzati e sono oggetto di attenzione del Centro per l’Integrazione Attiva e Partecipata - CInAP di Ateneo, che segue gli studenti per tutto il percorso di studi con Progetti formativi individualizzati (PFI) e servizio di accompagnamento e di tutorato a supporto dello studio.
Assistenza per lo svolgimento di periodi di formazione all'esterno (tirocini e stage)
L’ampia offerta di tirocini formativi del Dipartimento è gestita da un apposito Ufficio tirocini e stage ed è regolata, per il corso di studio, dal docente tutor per i Rapporti con enti esterni e tirocini. L’ufficio cura la diffusione delle informazioni e la gestione delle procedure di iscrizione degli studenti alle attività di tirocinio, svolte sotto la supervisione di un docente del corso di studio in qualità di tutor didattico. L’Ufficio tirocini e il tutor didattico affiancano lo studente nella formulazione del progetto formativo e lo assistono nella compilazione della documentazione necessaria sia al momento della richiesta di attivazione sia durante il periodo di tirocinio (Diario di tirocinio; relazione finale). L’ufficio provvede inoltre a monitorare la qualità delle attività di tirocinio, la soddisfazione delle parti, le competenze utilizzate o carenti e quelle fornite durante il periodo di stage attraverso questionari di valutazione sottoposti al tutor aziendale e al tirocinante.
Il corso di studio promuove la stipula di convenzioni con soprintendenze, parchi archeologici, musei, biblioteche, archivi e altri enti pubblici e privati che operano nell’ambito del patrimonio culturale al fine di proporre agli studenti di Beni culturali esperienze formative e professionalizzanti pertinenti. Tra queste rientra la partecipazione ad attività di scavo, che dall’a.a. 2020-21 è stata estesa anche agli studenti della triennale. Il CdS propone inoltre uno scavo interno all’area del monastero dei Benedettini, che ha facilitato le attività di formazione anche nel periodo in cui l’emergenza sanitaria Covid 19 ha ostacolato gli spostamenti.
 
Assistenza e accordi per la mobilità internazionale degli studenti
Gli studenti del corso di studio possono fruire di un’ampia rete di accordi internazionali disponibili presso il DISUM, che comprende un alto numero di accordi Erasmus, gestiti dall’Ufficio Erasmus del Dipartimento e dall’Ufficio mobilità internazionale dell’Ateneo, altri accordi di scambio e diversi accordi di cooperazione, curati dall’Ufficio ricerca del Dipartimento e dell’Ateneo. Il DISUM accoglie circa l’80% degli studenti Erasmus in entrata e in uscita e vanta il più alto numero di accordi afferenti a un Dipartimento nell’Ateneo di Catania. Molti docenti del corso di studio sono titolari di accordi Erasmus.
L’Ufficio Erasmus del DISUM, composto da personale amministrativo e da docenti coordinatori, assiste gli studenti nella selezione degli accordi e dei progetti di scambio; nella scelta delle destinazioni più idonee alle loro esigenze; nell’iscrizione presso la sede estera e nella compilazione del Learning Agreement; nella convalida finale delle materie. Gli studenti sono incentivati a sostenere esami all’estero da premialità che il Dipartimento ha deliberato di concedere in sede di valutazione dell’esame finale di laurea.
 
Accompagnamento al lavoro
Il corso di studio provvede all’accompagnamento al mondo del lavoro soprattutto attraverso i tirocini di formazione e professionalizzanti, intesi anche come primo momento di incontro tra lo studente (prossimo alla laurea) e aziende ed enti.
Il corso di studio favorisce inoltre l’inserimento nel mondo del lavoro attraverso una attività informativa sui possibili sbocchi professionali, condotta attraverso seminari professionalizzanti e incontri con professionisti del settore del patrimonio culturale attivi nell’ambito della conservazione, conoscenza, divulgazione e fruizione del patrimonio storico-artistico. Il corso di studio ha provveduto inoltre ad indicare agli studenti la nuova istituzione degli 'Elenchi nazionali dei professionisti della cultura' del MIC (DM 244 - 20 maggio 2019) e della piattaforma ministeriale 'Professionisti dei beni culturali', attiva dal dicembre 2019, che consente l’inserimento anche ai laureati triennali in Beni culturali, per i profili di archeologo e storico dell’arte di III fascia.

Il corso di studio, attraverso l’organizzazione di iniziative comuni e accordi per tirocini e stage, provvede inoltre a mantenere strettissimi rapporti con Officine culturali, impresa sociale ETS impegnata nella valorizzazione del patrimonio culturale e nello sviluppo di professionalità nel campo della gestione e comunicazione dei beni culturali, che gestisce i principali siti monumentali e museali dell’Università di Catania tramite un accordo di partenariato stipulato fino al 2030.

A livello di Ateneo sono numerose le iniziative organizzate dal COF&P, che gestisce l’intermediazione tra domanda e offerta di lavoro, stage e tirocini post laurea presso enti e aziende anche attraverso il servizio di placement 'Il tuo curriculum', che consente di rendere disponibili le candidature dei neolaureati alle aziende convenzionate con l’Università di Catania e interessate ad eventuali assunzioni.
Eventuali altre iniziative
Il corso di studio fornisce servizi di informazione e di assistenza agli studenti lavoratori attraverso i tutor junior e senior e offre loro appelli straordinari d’esame riservati al fine di facilitare la regolarità delle carriere. Il DISUM ha inoltre adeguatamente informato gli studenti lavoratori della possibilità di iscrizione come studente a tempo parziale, status che consente di usufruire di una riduzione sia del numero dei crediti da ottenere in ciascun anno accademico sia dei contributi dovuti. Il Regolamento didattico di Ateneo prevede dei benefici per quanti acquisiscono lo status di studente lavoratore, studente atleta o studente in situazioni di difficoltà per assistenza ai familiari, problemi personali di salute o invalidità e con figli fino a 5 anni di età o studentesse in gravidanza, categorie che hanno diritto all’accesso agli appelli straordinari e a specifiche attività di supporto didattico (art. 27).
 
Visto il numero limitato di studenti ex art. 27 il corso di studio affida ai tutor e ai singoli docenti le attività di supporto. Gli studenti con disabilità o con Disturbo Specifico dell’Apprendimento - DSA< sono seguiti, grazie al fondamentale ruolo del Centro per l’Integrazione Attiva e Partecipata - CInAP di Ateneo, lungo tutto il percorso di studio con Progetti formativi individualizzati (PFI) e servizio di accompagnamento e di tutorato a supporto dello studio delle diverse discipline. Poiché per questa categoria di studenti è indispensabile una valutazione delle specifiche esigenze individuali, la definizione di percorsi flessibili per il superamento degli esami delle singole discipline è concordata con il docente di riferimento.