Simona INSERRA

Ricercatrice di ARCHIVISTICA, BIBLIOGRAFIA E BIBLIOTECONOMIA [M-STO/08]
Sezione di appartenenza: Scienze storiche, geografiche e del territorio
Ufficio: studio 246
Email: simona.inserra@unict.it simona.inserra@gmail.com
Sito web: unict.academia.edu/SimonaInserra
www.facebook.com/Biblioteconomia20122013?fref=ts
twitter.com/AIncunaboli
Orario di ricevimento: Martedì e giovedì dalle 12:00 alle 13:30 . Controllare sempre gli avvisi prima di presentarsi al ricevimento.



Ricercatrice nel settore disciplinare M-STO/08 (Archivistica, bibliografia e biblioteconomia), insegna Biblioteconomia - Corso di Laurea in Beni Culturali e Conservazione dei beni archivistici e librari - Corso di Laurea Magistrale in Storia dell'arte e beni culturali.

Nel corso dell'a.a. 2018/2019 è codocente di Archivistica - Corso di Laurea in Beni Culturali e di Metodologia dell'ordinamento e della ricerca archivistica - Corso di Laurea Magistrale in Storia dell'arte e beni culturali.

Cura il progetto Incunaboli a Catania nell'ambito del quale è già stato pubblicato il volume Incunaboli a Catania I: Biblioteche Riunite "Civica e A. Ursino Recupero" ; collabora, in qualità di editor, con il CERL, il Consorzio delle Biblioteche Europee della Ricerca, nell'ambito del MEI, Material Evidence in Incunabula; partecipa al progetto RICI - Le biblioteche degli ordini regolari in Italia alla fine del secolo XVI e al progetto L&L Lives and Libraries. Lettori e biblioteche nell'Italia contemporanea.

Già consulente scientifico del Master internazionale in Conservation of Antique Photographs and Paper Heritage promosso dall'Università di Catania, l'Università Helwan (Il Cairo), l'Ambasciata d'Italia in Egitto e il Centro Italo Egiziano per la Conservazione delle fotografie antiche e del patrimonio cartaceo (EICAP), ha insegnato nel 2016 e 2017 al Cairo, ha frequentato i laboratori di restauro del libro della Bibliotheca Alexandrina, tenendo alcuni seminari per il personale addetto alla conservazione del materiale librario.

Ha rivestito cariche sociali all'interno dell'AIB, Associazione Italiana Biblioteche, di cui è socia dal 2003 e dal 2013 associata ai sensi della legge 4/2013. Socia e membro del direttivo della Società di storia patria per la Sicilia orientale, dove ricopre l'incarico di Bibliotecaria; socia ordinaria della SISBB, Società italiana di Scienze Bibliografiche e Biblioteconomiche, dell'AICRAB, Associazione Italiana dei Conservatori Restauratori degli Archivi e delle Biblioteche, della Bibliographical Society di Londra, dell'AIPH - Associazione Italiana di Public History.

 

Monografie

S. Inserra, Conservazione. Roma, AIB, 2018 (ET. Enciclopedia tascabile, 38)

F. Aiello, C. Di Mauro, M. Formica, S. Inserra, I. Marullo, M. Palma, R. Saraniti, Incunaboli a Catania I: Biblioteche riunite Civica e A. Ursino Recupero. Roma, Viella, 2018 (Incunaboli, 1)

Per libri e scritture: contributi alla storia del libro e delle biblioteche nell’Italia meridionale tra XVI e XVIII secolo, a cura di Simona Inserra. Milano, Ledizioni, 2018

S. Inserra, La biblioteca di Federico De Roberto. Roma, AIB, 2017.

S. Inserra, Biblioteche e bibliotecari a Catania tra XIX e il XX secolo. Acireale-Roma, Bonanno, 2012.

S. Inserra, Il libro antico. Progettazione e sperimentazioni didattiche per bambini e giovani adulti. Acireale-Roma, Bonanno, 2012.

Articoli su rivista

S. Inserra, Il master internazionale italo-egiziano ‘Conservation of Antique Photographs and Paper Heritage’, «AIB Studi» 3 (2017), p. 573-583

S. Inserra, Il crowdfunding culturale per le biblioteche: Un caso di studio: il progetto di raccolta fondi per il finanziamento del catalogo degli incunaboli conservati presso le biblioteche catanesi, Bibliotime, 1-3 (2017), disponibile alla URL: http://www.aib.it/aib/sezioni/emr/bibtime/num-xx-1-2-3/inserra.htm

S. Inserra, Giulio Puliti, Luigi Sturzo e la 'fiammata bibliotecaria', AIB Studi, 3 (2016), 451-463.

S. Inserra, Manoscritti e libri antichi per bambini e giovani adulti. Riflessioni, disamina di progetti e sperimentazioni didattiche, AIB Studi, 1 (2012), 31-43.

S. Inserra, Il libro antico dalla biblioteca alla scuola. Progetti di catalogazione, conservazione, valorizzazione, Annali di storia dell’educazione e delle istituzioni scolastiche, 15/2008. Brescia, Editrice La scuola, 2009, 181-185.

S. Inserra, I progetti di retroconversione, Bollettino AIB, vol. 47, n. 1/2, (marzo-giugno 2007), 79-91.

Saggi in opere collettanee

S. Inserra, Storia del fondo: gli esemplari e i segni di provenienza in Incunaboli a Catania I: Le Biblioteche riunite Civica e A. Ursino Recupero. Roma, Viella, 2018, di F. Aiello, C. Di Mauro, M. Formica, S. Inserra, I. Marullo, M. Palma, R. Saraniti, 15-66

S. Inserra, Nota sulla conservazione in Incunaboli a Catania I: Le Biblioteche riunite Civica e A. Ursino Recupero. Roma, Viella, 2018, di F. Aiello, C. Di Mauro, M. Formica, S. Inserra, I. Marullo, M. Palma, R. Saraniti, 67-70

S. Inserra, 'Monumenta veterum librorum'. Dalla biblioteca monastica benedettina alle Biblioteche riunite Civicae A. Ursino Recupero in Breve storia del Monastero dei Benedettini di Catania, a cura di Francesco Mannino. Catania, Maimone, 2016.

S. Inserra, 'Se sono morti ditegli un requiem'. Pratiche di restauro librario presso il Monastero benedettino di san Nicolò l’Arena di Catania intorno alla metà del XIX secolo in Atti del convegno I beni bibliografici nelle strategie dei fondi europei. Siracusa, ISICS, 3-4 dicembre 2015. Palermo, Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, 2015, 153-159.

S. Inserra, Libri "parlanti" nella biblioteca di Federico De Roberto in Casa Verga: un museo nel cuore di Catania, a cura di  Catania, Regione Siciliana, Assessorato ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana, 2015, 103-111.

S. Inserra, Dalle librerie monastiche alle biblioteche civiche. Il caso esemplare della biblioteca benedettina catanese tra aggregazione di fondi e dispersione di beni, memoria, e identità, in Visibile/Invisibile. Percepire la città tra descrizioni e omissioni, Atti del VI Congresso della Società Italiana di Storia Urbana, a cura di S. Adorno, G. Cristina, A. Rotondo, Scrimm Edizioni, 2014, 597-606.

S. Inserra, Consistenza, significato e ruolo delle raccolte librarie e della bibliofilia nella Sicilia del secolo d’oro, in Mode, società e culture nella Sicilia del secolo d’oro, a cura di Vittorio Ugo Vicari, Milano – Udine, Mimesis Edizioni, 2013, 93-107.

S. Inserra, Maria Diaz, in Dizionario biografico dei soprintendenti bibliografici italiani, Roma, Ministero dei beni culturali, 2012, 251-253.

S. Inserra, Andrea Cavadi, in Dizionario biografico dei soprintendenti bibliografici italiani, Roma, Ministero dei beni culturali, 2012, 168-173.

S. Inserra, Giuseppe Salvo Cozzo di Pietraganzilli, in Dizionario biografico dei soprintendenti bibliografici italiani, Roma, Ministero dei beni culturali, 2012, 535-537.

S. Inserra, Giuseppe Gulì, in Dizionario biografico dei soprintendenti bibliografici italiani, Roma, Ministero dei beni culturali, 2012, 362-363

S. Inserra, Eugenio Rossi, in Dizionario biografico dei soprintendenti bibliografici italiani, Roma, Ministero dei beni culturali, 2012, 514-515.

S. Inserra, Gaetano Iudica, in Dizionario biografico dei soprintendenti bibliografici italiani, Roma, Ministero dei beni culturali, 2012, 366-368.S. Inserra, Sara Lastella Guzzardi, in Dizionario biografico dei soprintendenti bibliografici italiani, Roma, Ministero dei beni culturali, 2012, 364-365.

S. Inserra, 'Critico, novelliere, poeta, fotografo'… e bibliotecario: Federico De Roberto a Catania tra fine ‘800 e primi decenni del ‘900, in Atti del convegno Nel mondo dei libri: intellettuali, editoria e biblioteche nel Novecento italiano (Urbino, 21-22 ottobre 2009), Roma, Vecchiarelli, 2010, 19-42

S. Inserra, Il restauro del libro, in Il libro. Storia conservazione e restauro, a cura di Irene Leonardi, Palermo, Assessorato regionale Beni Culturali, 2010. ISBN 9788861641563, 67-73.

Poster

Viaggiare nel tempo e nello spazio a partire dalle periferie dei libri antichi. Saggio sulle provenienze dalla collezione di incunaboli delle Biblioteche Riunite “Civica e A. Ursino Recupero” di Catania (F. Aiello, C. Di Mauro, M. Formica, S. Inserra, I. Marullo, M. Palma, R. Saraniti, S. Tripodi). Seconda conferenza dell'Associazione Italiana di Public History, Pisa, 11-15 giugno 2018

Incunaboli a Catania: a new method to describe incunabula (F. Aiello, R. Carbonaro, C. Di Mauro, M. Formica, S. Inserra, I. Marullo, M. Palma, R. Saraniti). International Conference "New sources for book history: combined methodological approaches for manuscripts and printed books", Londra, British Library - CERL, 28 novembre 2017.

 

Anno accademico  

Le mie attività di ricerca vertono sui seguenti temi:

- produzione a stampa del XV-XVIII secolo, con interesse specifico per gli incunaboli (catalogazione, analisi delle provenienze, paratesto, illustrazioni)

- storia delle biblioteche e dei bibliotecari

- biblioteche d'autore (storia, analisi, catalogazione e conservazione delle collezionii)

- conservazione dei materiali librari: tecniche di conservazione; progettazione del restauro; studio dei materiali librari, dal medioevo all'età moderna; storia della legatura.

03/09/2018
Ricevimento

Si informano gli studenti che durante il mese di settembre la docente sarà fuori sede per impegni istituzionali. Gli studenti che hanno necessità di contattarla per questioni relative a esami, tesi, tutorato, potranno inviare una mail a simona.inserra@unict.it

A partire dal mese di ottobre 2018

LEGGI TUTTO
04/12/2018
SOSPENSIONE LEZIONE METODOLOGIA DELL'ORDINAMENTO E DELLA RICERCA ARCHIVISTICA

Si avvisano gli studenti che la lezione di Metodologia dell'odinamento e della ricerca archivistica di oggi 4 dicembre 2018 è sospesa per la coincidenza con la partecipazione a un convegno di studi a Palermo. Le lezioni riprenderanno regolarmente giovedì 6 dicembre 2018.


29/11/2018
Sospensione lezione di Archivistica - 30 novembre 2018

Si avvisano gli studenti che la lezione di domani 30 novembre 2018 è annullata. Le lezioni riprenderanno regolarmente martedì 4 dicembre.


20/11/2018
Sospensione ricevimento e lezioni Archivistica e Metodologia dell'ordinamento e della ricerca archivistica

Si avvisano gli studenti che martedì 27 novembre 2018 non si terranno le lezioni di Archivistica e di Metodologia dell'ordinamento e della ricerca archivistica perché sarò impegnata in seduta di laurea.


18/11/2018
Biblioteche penitenziarie: due incontri

Gli studenti sono invitati a partecipare ai due incontri sul tema delle biblioteche penitenziarie che si svolgeranno a Catania il 29 novembre 2018; gli incontri sono organizzati in collaborazione con AIB Sezione Sicilia, con il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell'Università di Catania e

LEGGI TUTTO
15/11/2018
Sospensione ricevimento e lezioni Archivistica e Metodologia dell'ordinamento e della ricerca archivistica

Si informano gli studenti che nei giorni 22 e 23 novembre 2018 le lezioni di Archivistica (Beni Culturali) e Metodologia dell'ordinamento e della ricerca archivistica (Storia dell'arte e beni culturali) sono sospese; riprenderanno regolarmente la settimana successiva.

Il giorno 22 novembre è sospeso

LEGGI TUTTO
08/11/2018
RINVIO LEZIONE ARCHIVISTICA 9/11/2018

Si informano gli studenti che la lezione di ARCHIVISTICA di venerdì 9 novembre (ore 10.00-12.00) non avrà luogo a causa della coincidenza col Consiglio di Dipartimento.

 


23/10/2018
Sospensione ricevimento 30 ottobre 2018

Si avvisano gli studenti che il ricevimento di martedì 30 ottobre 2018 è sospeso; riprenderà regolarmente il martedì 6 novembre 2018.


10/10/2018
Sospensione ricevimento 11-10-2018 e nuovi orari

Si informano gli studenti che domani giovedì 11-10-2018 non sarò disponibile per il ricevimento.

Dalla prossima settimana gli orari del ricevimento subiranno un nuovo cambiamento; il nuovo orario, come si leggerà in bacheca, sarà il seguente: martedì e giovedì dalle ore 12.00 alle ore 13.30.

LEGGI TUTTO
25/09/2018
sospensione ricevimento

Si avvisano gli studenti che il ricevimento di giovedì 27 settembre 2018 non avrà luogo. Per qualsiasi urgenza contattarmi via mail.


22/09/2018
Rinvio esami BIblioteconomia - Conservazione dei materiali archivistici e librari del 26 settembre 2018

Si informano gli studenti interessati che l'appello di giorno 26 settembre 2018 è posticipato a lunedì 8 ottobre 2018 alle ore 9.30 nello studio 246.


03/09/2018
Rinvio esami BIblioteconomia - Conservazione dei materiali archivistici e librari

Si informano gli studenti interessati che l'appello di giorno 10 settembre 2018 è posticipato a lunedì 24 settembre 2018 alle ore 9.30 nello studio 246.


01/06/2018
DATE APPELLI DI CONSERVAZIONE DEI BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI

Si informano gli studenti che gli appelli di CONSERVAZIONE DEI BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI  coincideranno con le date degli  esami di STORIA DELL'ARTE MEDIEVALE e si terranno nello studio 15 (prof.ssa Guastella).

Date dei prossimi appelli:

13 giugno 2018, ore 10.30

4 luglio 2018, ore

LEGGI TUTTO
31/05/2018
DATE APPELLI DI BIBLIOTECONOMIA E DI TECNICA DELLA CATALOGAZIONE E CLASSIFICAZIONE

Si informano gli studenti che gli appelli di BIBLIOTECONOMIA  e di TECNICA DELLA CATALOGAZIONE E CLASSIFICAZIONE coincideranno con le date  degli  esami di ARCHEOLOGIA CRISTIANA E MEDIEVALE e di ICONOGRAFIA CRISTIANA E MEDIEVALE.

Si informano altresì gli studenti che gli esami di

LEGGI TUTTO
28/05/2018
Sospesione ricevimento

Mercoledì 30 maggio 2018 non sarò disponibile per il ricevimento. Chi avesse necessità di parlarmi potrà contattarmi alla mail simona.inserra@unict.it


14/05/2018
sospensione ricevimento

Mercoledì 16 maggio 2018 non sarò disponibile per il ricevimento. Chi avesse necessità di parlarmi potrà contattarmi alla mail simona.inserra@unict.it

 

 


04/05/2018
Rinvio esami del 4/05/2018

Si informano gli studenti già prenotati per l'appello del 4 maggio 2018 (Biblioteconomia) che per cause di forza maggiore oggi non sarà possibile fare esami.

 


05/04/2018
Appuntamento per il laboratorio "La conservazione dei fondi speciali in biblioteca"

Si avvisano gli studenti iscritti al laboratorio "La conservazione dei fondi speciali in biblioteca" che l'appuntamento per domani 6 aprile è alle ore 10.00 all'ingresso del monastero; ci recheremo insieme all'interno dei depositi della biblioteca dove si terrà il laboratorio.


30/03/2018
Incunaboli a Catania

Con molto piacere vi invito alla presentazione del catalogo Incunaboli a Catania I: Biblioteche Riunite "Civica e A. Ursino Recupero", edito da Viella (https://www.viella.it/libro/9788867289868) che si terrà a Catania presso le Biblioteche Riunite (Monastero dei Benedettini, via Biblioteca 13) martedì 17

LEGGI TUTTO
14/03/2018
Laboratorio di Conservazione dei materiali librari

Si avvisano gli studenti interessati che sono aperte le iscrizioni al laboratorio di Conservazione dei materiali librari che si terrà presso la Biblioteca del DISUM.

Si ricorda che il laboratorio è a numero chiuso e che le prenotazioni si chiuderanno non appena sarà raggiunto il numero massimo

LEGGI TUTTO
26/02/2018
Biblioteche per tutti, biblioteche di tutti. Seminario di Antonella Agnoli

Si invitano gli studenti a partecipare alla giornata di studio, alla fine della quale sarà rilasciato un attestato di frequenza.


20/02/2018
Sospensione ricevimento 21 febbraio 2018

Si avvisano gli studenti che domani non sarò disponibile per il ricevimento.


30/01/2018
I servizi della biblioteca pubblica: crescere in biblioteca


http://simonainserra.blogspot.it/2018/01/i-servizi-della-biblioteca-pubblica.html


23/01/2018
Convocazione studenti di Biblioteconomia 2017-2018

Gli studenti di Biblioteconomia (2017-2018) che hanno partecipato alle prove in itinere sono convocati giorno 8 febbraio alle ore 10.00 nel mio studio (stanza 246) per discutere dell'organizzazione del seminario che si terrà giorno 1 marzo 2018 con Antonella Agnoli .


19/01/2018
Sospensione ricevimento 25/01/2018

Si informano gli studenti che mercoledì 25 gennaio 2018 non sarò disponibile per il ricevimento.


DataStudenteArgomento della tesi
24/10/2018LORENA DI STABILEIl fondo antico della biblioteca dell'Ordine degli Avvocati di Catania
23/10/2018O97/000232I cataloghi a stampa degli incunaboli siciliani
23/10/2018Y52/000058Le edizioni greche di Aldo Manuzio. Analisi degli esemplari conservati presso la Biblioteca Regionale di Catania
16/10/2018Y60/000313Le illustrazioni xilografiche negli incunaboli: analisi di alcuni esemplari della Biblioteca Regionale di Catania
04/10/2018Y60/000238Le edizioni del XVII secolo della Biblioteca della Società di storia patria per la Sicilia orientale: catalogo e analisi delle legature
24/01/2018O97/000223La conservazione dei materiali librari negli edifici storici e nelle biblioteche contemporanee
26/09/2017Y48/000075Censimento, catalogazione e conservazione delle miscellanee della Società di Storia Patria per la Sicilia Orientale
19/07/2017Y48/000012Repertorio delle xilografie contenute negli incunaboli della Biblioteca Regionale di Catania
19/07/2017Y48/000018Repertorio delle xilografie contenute negli incunaboli della Biblioteca regionale Universitaria di Catania
05/10/2016Y48/000021Studio dello stato di conservazione del fondo di incunaboli della Biblioteca Regionale Universitaria di Catania
28/09/2016Y48/000029Gli incunaboli della Biblioteca Zelantea di Acireale
21/09/2016P04/000171
08/06/2016O97/000288BIBALEX, La biblioteca di Alessandria d'Egitto
26/11/2015644/004566Le biblioteche a Catania
11/11/2015O97/000169Biblioteche scolastiche ad Acireale
11/11/2015O97/000223
01/06/2015P04/000139Conservazione dei materiali librari
17/10/2014P04/000169
06/11/2013O97/000220La Biblioteca della Fondazione "Orestiadi" di Gibellina

Gli studenti che intendono predisporre la tesi sono tenuti a prendere visione di questo documento e a leggere molto attentamente le indicazioni ivi contenute.

La tesi di laurea costituisce un momento fondamentale nel percorso formativo universitario; rappresenta l'opportunità di mettere a frutto le conoscenze e le competenze acquisite e di mettere in gioco le propria capacità di analisi ed elaborazione autonoma.

La redazione di una tesi di laurea richiede impegno in tutte le fasi della stesura, dalla predisposizione della bibliografia iniziale sino alla redazione finale.

Prima di iniziare il lavoro di tesi lo studente è invitato a leggere con attenzione i seguenti libri:

- U. Eco, Come si fa una tesi di laurea, Bompiani 2013

- M. Cerruti, M. Cini, Introduzione elementare alla scrittura accademica, Laterza 2007

Che si tratti di tesi triennale o di tesi magistrale, lo studente potrà scegliere tra una tesi compilativa e una tesi sperimentale; la tesi compilativa prevede la trattazione di un argomento e l'approfondimento di alcuni aspetti sulla base della letteratura esistente. Lo studente dovrà dimostrare di aver preso visione della letteratura esistente e di saperla interpretare con spirito critico, cogliendo punti di vista differenti e offrendo una panoramica dello stato dell'arte. La tesi sperimentale tratta un argomento a partire da una ipotesi di ricerca, si basa sui contributi esistenti nella letteratura e apporta nuovi elementi di conoscenza, attraverso un percorso di ricerca proprio.

TESI TRIENNALE Lo studente può autonomamente individuare un argomento di proprio interesse o, altrimenti, chiedere aiuto alla relatrice per l'identificazione di uno specifico oggetto di studio.

Al momento della richiesta della tesi lo studente deve presentare la propria idea individuando l'argomento centrale della ricerca, lo stato dell'arte e una ipotesi di indice ragionato, insieme a una bibliografia breve. Una volta accettato il tesista, la relatrice provvederà a firmare il foglio tesi e a indicare le linee guida per avviare il lavoro (per cui in ogni caso si veda anche sopra). I tempi per la stesura della tesi sono assolutamente personali e dipendono sia dalle capacità e dall'impegno dello studente, sia dalla disponibilità di tempo della relatirce (che può variare in base al numero degli impegni istituzionali in cui è coinvolta e dal numero di tesi che sta già seguendo); la data per la discussione finale non potrà pertanto essere individuata a priori. In ogni caso, la relatrice dovrà avere la tesi nella sua forma definitiva per la correzione finale almeno 20 giorni prima della scadenza prevista per il caricamento del lavoro.

TESI MAGISTRALE Di preferenza gli argomenti di tesi magistrale saranno individuati entro l'ambito degli interessi di ricerca della relatrice (si veda la pagina dedicata alle attività di ricerca).

Qualora siano scelte tematiche simili tra più studenti, il lavoro di tesi magistrale può essere svolto in collaborazione con altri colleghi laureandi in modo da condividere oneri, ricerche, conoscenze, in un percorso proficuo di scambio e confronto continuo. Al momento della richiesta della tesi lo studente deve presentare la propria idea individuando l'argomento centrale della ricerca, lo stato dell'arte e una ipotesi di indice ragionato, insieme a una bibliografia breve. Una volta accettato il tesista, la relatrice provvederà a firmare il foglio tesi e indicare le linee guida per avviare il lavoro.

I tempi per la stesura della tesi sono assolutamente personali e dipendono sia dalle capacità e dall'impegno dello studente, sia dalla disponibilità di tempo della relatrice (che può variare in base al numero degli impegni istituzionali in cui è coinvolta e dal numero di tesi che sta già seguendo); la data per la discussione finale non potrà pertanto essere individuata a priori (men che mai prima che lo studente abbia scritto e consegnato una parte consistente della tesi) e non è possibile accogliere scadenze decise dal tesista: sarà la docente a individuare la data utile della seduta di laurea quando il lavoro dello studente avrà raggiunto una qualità e una coerenza accettabile per essere presentato. In ogni caso, la relatrice dovrà avere la tesi nella sua forma definitiva per la correzione definitiva (ultima stesura) almeno 40 giorni prima della scadenza prevista per il caricamento del lavoro; non si faranno correzioni a ridosso delle scadenze.

STRUTTURA DELLA TESI

Una tesi di laurea, triennnale o magistrale, si compone dei seguenti elementi:

INDICE: sommario generale dei capitoli e dei paragrafi, con indicazione delle pagine di inizio di ciascun capitolo e di ciascun paragrafo.

INTRODUZIONE: presentazione del lavoro in cui si individuano i termini della questione analizzata nell'elaborato, si inquadra il contesto e si presenta il percorso seguito.

CAPITOLI: dal primo all'ultimo (in numero variabile a partire da un minimo di tre) sono i luoghi nei quali si tratta l'argomento della tesi, dal generale al particolare. Saranno suddivisi in paragrafi titolati e numerati per consentire una migliore strutturazione del lavoro.

CONCLUSIONE: si espone la conclusione del lavoro e si individuano i risultati di ricerca raggiunti.

BIBLIOGRAFIA: raccoglie le indicazioni bibliografiche delle opere consultate e citate nel propro lavoro (monografie, articoli di rivista, atti di convegni, repertori, ecc.). La bibliografia può essere completata da una sitografica con indicazione dei siti web consultati e con indicazione della data dell'ultimo utilizzo.

Per predisporre la bibliografia lo studente farà riferimento a libri che ha realmente letto o consultato e che sono stati realmente utili all'elaborazione della tesi.

Per effettuare una ricognizione sul materiale esistente sul tema scelto e per costruire la propria bibliografia, lo studente è invitato a consultare i cataloghi cartacei e on line della propria biblioteca di Dipartimento all'intero del Catalogo unico d'Ateneo (catalogo.unict.it), il catalogo on line del Servizio Bibliotecario Nazionale - SBN (http://opac.sbn.it/opacsbn/opac/iccu/free.jsp) e cataloghi di biblioteche specializzate che saranno individuate dallo studente e/o indicate dalla relatrice. I cataloghi on line delle maggiori biblioteche italiane e straniere sono disponibili on line e lo studente è invitato a consultarli accuratamente; molte biblioteche italiane e straniere mettono a disposizione degli utenti i servizi di DD - Document Delivery (fornitura di documenti) e di ILL - Interlibrary Loan (prestito interbibliotecario).

Si precisa che le ricerche bibliografiche non vanno condotte su Google o altri motori di ricerca (per quanto certamente utili) ma attraverso i cataloghi delle biblioteche.

 

EDITING della tesi

Tipo di carattere: Times New Roman

Dimensione del carattere: 12 (10 per le note a piè di pagina e le citazioni nel testo)

Stile del carattere: normale; si usa il corsivo (senza l'aggiunta di virgolette) per le parole straniere e per i titoli delle opere citate. Il grassetto sarà usato per i titoli dei capitoli e dei paragrafi.

Il paragrafo dovrà essere giustificato.

Il capoverso dovrà avere un rientro 1,25 cm.

Margini: in alto e in basso 3 cm, a destra 2,5 cm e a sinistra 3,5 cm (per la rilegatura).

Interlinea: 1,5 pt.

Numero di pagina: a destra in basso.

Note a piè di pagina: devono essere create con il comando corrispondente (Menù Inserisci - Riferimento Nota a pià di pagina) e devono essere numerate progressivamente dall'inizio del testo.

Eventuali allegati, tabelle o appendici fotografiche saranno inserite alla fine dei capitoli, prima della bibliografia.

Occorre purtroppo ricordare che non è possibile utilizzare nella tesi parti di libri o articoli consultati senza riportarli tra virgolette e citarne la fonte; è vietato copiare. Qualora la relatrice rilevi una situazione in cui lo studente ha copiato altri documenti già esistenti, provvederà a ritirare immediatamente la propria disponibilità a seguirlo nell'elaborazione della tesi.

 

Dott. Domenico Ciccarello (Università di Palermo): https://unipa.academia.edu/DomenicoCiccarello