Antonino SICHERA

Professore ordinario di LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA [L-FIL-LET/11]

Antonio Sichera insegna Letteratura Italiana Contemporanea, Ermeneutica e Storia, teoria e pratica dei vocabolari letterari digitali nel Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania. È docente di Fenomenologia ed Ermeneutica nella Scuola MUR di Specializzazione Post-Universitaria in Gestalt Therapy dell’Istituto GTK (Roma, Venezia, Ragusa), di cui è anche Consulente scientifico. È docente di riferimento nei Master in Psico Oncologia, in Counselling Socio-Educativo, in Pastoral Counselling dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. È Coordinatore del Dottorato in Scienze dell’Interpretazione dell’Università di Catania. È membro della Commissione Nazionale per l’Edizione dell’Opera Omnia di Luigi Pirandello (istituita presso il MIBACT), e ne dirige con Antonio Di Silvestro l’Edizione Digitale. È direttore di due collane di studi al confine tra filologia ed ermeneutica (Intus-Legere, DueTreDue; Dyo Logoi, Sinestesie) e di una sui temi della teologia contemporanea in rapporto con le scienze umane (Paraplesios, Il Pozzo di Giacobbe). Dirige con Giancarlo Pontiggia e Riccardo Emmolo la rivista “Leuké” ed è vicedirettore di “Siculorum Gymnasium”. È membro del Comitato scientifico di diverse riviste nel campo della letteratura e della psicoterapia. Con Chiaramonte, Petrosino e Recalcati è membro del Comitato Scientifico del Liceo Classico Contemporaneo del Collegio Villoresi di Monza. È Delegato generale alla Ricerca del DISUM. Formatosi in Lessicografia e Semantica del Linguaggio Letterario alla scuola di Giuseppe Savoca e in Gestalt Therapy con Giovanni Salonia e Margherita Spagnuolo Lobb, ha approfondito con Jean-Pierre Jossua le questioni del rapporto tra teologia e letteratura. Le sue ricerche sono orientate agli studi lessicografici (con concordanze di Pavese e di Pirandello), alla letteratura contemporanea in ottica sia italiana che europea, alla teoria ermeneutica in rapporto ai testi letterari e al pensiero gestaltico, alla teologia letteraria e al rapporto fra il mito greco, la Bibbia e i testi letterari.

Scarica il file

Ultimo aggiornamento: 27/03/2021

VISUALIZZA LE PUBBLICAZIONI
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina
VISUALIZZA GLI INSEGNAMENTI DALL'A.A. 2022/2023 AD OGGI

Anno accademico 2021/2022


Anno accademico 2020/2021


Anno accademico 2019/2020


Anno accademico 2018/2019


Anno accademico 2017/2018


Anno accademico 2016/2017


Anno accademico 2015/2016

Attività e coordinamento della ricerca, assi principali:

Pirandello

Dalla dissertazione di laurea sulle due redazioni dell’Umorismo e dal relativo saggio poi pubblicato –ha preso avvio un processo di integrale rilettura dell’universo testuale dell’agrigentino, culminato nella pubblicazione, alla fine del 2005 per i tipi di Olschki (e nel quadro dei Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale sul rapporto fra ‘Letteratura italiana e letterature europee’ – 2003 – e su ‘Scrittura e riscrittura’ – 2004 – coordinati da G. Savoca), di Ecce Homo! Nomi, cifre e figure di Pirandelloin un’ottica di rigorosa intertestualità, di precisione filologica e di scavo concordanziale Il lavoro sull’agrigentino è poi costantemente continuato, dopo quella data, con l’approfondimento di testi specifici  e la direzione di tesi di laurea e di dottorato. In questo contesto si inserisce la nomina del MIBACT nel Comitato per l'Edizione Nazionale di Pirandello, per la quale dirige, con A. Di Silvestro, l'Edizione digitale.

Pasolini

La seconda linea di ricerca prende le mosse dal lavoro di tesi dottorale su Pasolini, da cui nasce nel 1997, in sintonia con il tema di ricerca del PRIN 1996 (‘Il lessico della poesia italiana dell’Ottocento e del Novecento’, coordinato da Giuseppe Savoca), il volume La consegna del figlio. «Poesia in forma di rosa di Pasolini e prosegue con una serie di indagini sul Pasolini poeta, saggista e regista.

Pavese

L’itinerario di ricerca sulla poesia contemporanea in chiave filologica, lessicografica ed ermeneutica è poi continuato puntando l’attenzione anzitutto sulla poesia di Cesare Pavese, linguisticamente e filologicamente ‘restaurata’, concordata e interpretata su fondamenta lessicografiche nel volume di Concordanza delle poesie di Cesare Pavese, con Giuseppe Savoca, sempre nell'orbita del PRIN 1996. La ricerca ha trovato una sua prima sistemazione nel volume Pavese. Libri sacri, misteri, riscritture (Olschki, 2015).

Poesia e Prosa contemporanee

L’interesse di tipo concordanziale, nel senso metodologico di una relazione privilegiata con le parole della poesia - costantemente coltivato grazie anche alla vicedirezione del Gruppo di Ricerca in Lessicografia e Semantica afferente al Centro di Informatica Letteraria dell'Università di Catania diretto da Savoca -, si è orientato negli anni seguenti su diversi poeti e scrittori dell’Otto/Novecento: da Foscolo a Carducci, da Quasimodo a Ungaretti e a Montale, e ancora a Pasolini, da Sinisgalli a Orelli, da Fenoglio a Sciascia, da Poidomani a Bufalino a Lupo, da De Angelis e da Pontiggia a Copioli, da Cellini a Fiori e a Cucchi, da Orelli ad Albisani. ecc.

Ermeneutica

Il quarto sentiero concerne il dialogo fra teologia, istanze metafisiche e letteratura, sulla scorta soprattutto delle lezioni di Ruggieri e di Jossua e a partire dalla convinzione che il «Gottes Tod» rappresenti lo spartiacque del moderno. Tale percorso si è andato progressivamente strutturando in maniera sempre più cospicua, anche in sintonia operativa con i Progetti di Ricerca di Ateneo e di Interesse Nazionale (dedicati al rapporto fra la letteratura italiana e la Scrittura: PRA 2003-2009; alle pratiche e all’ermeneutica della traduzione: PRIN 2002; alla riscrittura: PRIN 2007 lavorio ha trovato una prima sintesi complessiva in Ceux qui cherchent en gémissant. Crepuscolo e nascondimento di Dio nella scrittura letteraria, il libro uscito nel 2012 per Bonanno editore, e in Fino alla fine. Meditazioni su Getsemani (Il Pozzo di Giacobbe, 2014). La verifica di questa linea di ricerca in orbita teatrale, cinematografica e musicale si trova in Corpi e luoghi del mito. Teatro, cinema e fotografia da Atene a Gerusalemme (Duetredue, 2015). Il suo esito ultimo è poi il volume Ermeneutiche. Punti di vista sul confine (Euno, 2017).

Gestalt Therapy

Il quinto orizzonte di ricerca è costituito dai ‘sondaggi al confine dei saperi’ circa i rapporti tra letteratura, psicoterapia, arte e filosofia. In questo contesto si collocano l’insegnamento e la consulenza scientifica offerti all’Istituto di Gestalt H.C.C. (ora H.C.C. Kairòs) – con sedi a Ragusa, Siracusa, Roma, Palermo e Venezia – delle cui collane e riviste («Quaderni di Gestalt», «Studies in Gestalt Therapy» e «GTK»: per i tipi di Franco Angeli o de Il Pozzo di Giacobbe) è stato membro del comitato scientifico e di redazione. Su questa linea di ricerca sono usciti in questi decenni numerosi saggi, tradotti anche in inglese, francese e spagnolo, con una particolare attenzione alla questione teorica e all’ermeneutica gestaltica della tragedia greca. 

12/06/2024
Esami giugno

Si informano le studentesse e gli studenti che gli esami di 'Ermeneutica' ed 'Esperienze e interpretazioni' previsti per giorno 20 si terranno il 24 giugno, dalle ore 9.

DataStudenteArgomento della tesi
27/05/20241000/026937Bufalino
23/03/20241000/055495Italo Calvino
07/03/20241000/022709Pirandello
05/02/20241000/042284Svevo
02/02/2024Y38/000376Codifica Tei del testo "La vita che ti diedi" di Luigi Pirandello
16/01/2024P01/000302Pirandello
10/11/20231000/042386Il Pavese traduttore
20/07/20231000/012311Il mito nella letteratura italiana moderna e contemporanea
14/07/20231000/026928Calvino, "Il rapporto tra lettore e narratore"
18/05/20231000/042283Scicli e l'Esperuienza Antropologica e Letteraria
05/04/20231000/037147Pavese
31/03/20231000/042266Pirandello, primo libro delle novelle
30/03/20231000/037176Lalla Romano
23/02/20231000/024839La figura di Odisseo in Pascoli e D'Annunzio
20/02/20231000/023719Glisse in Pavese: da lavorare stanca ai dialoghi con Leucò
15/10/20221000/014302Alberto Moravia
18/11/20211000/014262Pinocchio: la vocazione metafisica di Giorgio Manganelli
25/11/20201000/000723Quaderni di Serafino Gubbio operatore
25/02/2020Y38/000246Filologia Pirandelliana.
13/12/2018Y40/000087Pavese
06/09/2018Y38/000131Cesare Pavese
14/02/2018Y38/000089Pavese
22/02/2017646/003781Verga
06/04/2016646/003666Pavese
20/10/2015646/004025Pirandello
21/04/2015644/003746Futurismo siciliano
09/06/2014646/003852La narrativa di Raffaele Poidomani
07/10/2013O76/000153La cristologia nella poesia di Alda Merini
17/05/2013O76/000087Natalia Ginzburg

Guida alle tesi di laurea

GUIDA ALLA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA

In allegato le norme editoriali da seguire in fase di redazione del lavoro di tesi. (v. allegato)

In aggiunta:

Font: Times New Roman

Dimensione carattere corpo del testo: 12

Dimensione carattere citazioni: 11

Interlinea: 1,5

Margini: indicativamente 2,5 (sopra, sotto, destra e sinistra)

Note a piè di pagina: dimensione carattere 10; autori in maiuscoletto; interlinea singola; punto alla fine di ogni nota.

Parole straniere: in corsivo, indeclinabili

Rientro citazioni prosa: 1 cm. destra, 1 cm. sinistra

Rientro citazioni poesia: 2 cm. sinistra

Titoli: dimensione carattere 14, tondo, numerazione romano.araba (es. I.1 Titolo)

SCARICA IL FILE