SEMIOTICA E LINGUISTICA DEI MEDIA

Anno accademico 2022/2023 - Docente: ROSARIA SARDO

Risultati di apprendimento attesi

Secondo i descrittori di Dublino gli studenti dovranno, alla fine del corso, acquisire

1. conoscenza e comprensione: il corso mira a fornire agli studenti strumenti avanzati per l’analisi delle strutture semiotiche, pragmalinguistiche, sociolinguistiche dell’italiano d’oggi, in relazione alla testualità dei media

2. capacità di applicare conoscenza e comprensione. grazie ad apposite griglie analitiche e a strumenti metodologici avanzati, si forniranno agli studenti le competenze necessarie alla codificazione di testualità complesse nei diversi ambiti della comunicazione mediatica

3. autonomia di giudizio: Il corso mira a incrementare autonomia di giudizio, ad affinare le capacità critiche e a fornire bussole per orientarsi nel sistema comunicativo mediatico

4. abilità comunicative: saranno potenziate in relazione al circuito crossmediale

5. capacità di prosecuzione della ricerca in modo autonomo

 

Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Nel corso si adotterà un approccio interattivo, atto a sensibilizzare gli studenti nei confronti delle strutture semiotiche, linguistiche e stilistiche rintracciate all’interno dei testi analizzati. Si passerà dal riconoscimento, all’analisi, all’uso attivo delle strutture individuate.

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto e riportato nel syllabus.

Prerequisiti richiesti

Fondamenti di Linguistica generale e di Linguistica italiana.

Frequenza lezioni

Facoltativa

Contenuti del corso

Principi di semiotica generale e fondamenti di semiotica e linguistica del testo; dinamiche dell’italiano contemporaneo tra norma e uso; variabilità diacronica e sociolinguistica della lingua in relazione alla diamesia. Linguaggi e testi dei mass media, sia in relazione ai processi di analisi/decodificazione, sia in relazione ai processi di costruzione/codificazione. 

Principi di semiotica generale e fondamenti di semiotica e linguistica del testo; dinamiche dell’italiano contemporaneo tra norma e uso; variabilità diacronica e sociolinguistica della lingua in relazione alla diamesia. Linguaggi e testi dei mass media, sia in relazione ai processi di analisi/decodificazione, sia in relazione ai processi di costruzione/codificazione.

Modulo A

1.Semiotica del testo
2. Il modello di Vladimir Propp e di Algirdas Greimas
3. Dalle analisi mitologiche di Claude Lévi-Strauss alla grammatica narrativa di Algirdas Greimas
4. La grammatica narrativa di Greimas
5. Le strutture semionarrative e la prima segmentazione del testo
7. Il livello discorsivo: l’enunciazione

8. Il livello discorsivo: gli attori
9. Il livello discorsivo: il punto di vista e gli aspetti
10. L’organizzazione semantica
11. Il Lettore Modello e i limiti dell’interpretazione nella semiotica di Umberto Eco
12. Le competenze del lettore e i principi di testualità di Dressler
13. Il testo artistico secondo Jurij Lotman
14. Semiotica plastica e semiotica figurativa
15. Semiotica visiva e verbo-visiva: applicazioni
16. Significazione vs comunicazione.

17. Verso la socio-semiotica.

18. La Scuola Canadese. De Kerkhove
19. Le figure del racconto di Gérard Genette
20. Il testo pubblicitario tra semiotica, pragmatica e linguistica

Modulo B
1. Monodirezionalità, bidirezionalità dei linguaggi mediatici

2. Peter Koch: paradigmi di immediatezza e distanza comunicativa. Principi di organizzazione testuale

3. L’italiano contemporaneo

4. Tratti dell’italiano dell’uso medio e del neo-standard

5. Linguaggi giornalistici: caratteristiche pragmatiche e linguistiche

6. Il polo informativo. Notizie e crossmedialità

7. Televisione: linguaggi semiotici e testuali. Paleo e neo tv

8. Generi, sottogeneri e stili comunicativi dei programmi televisivi

9. Linguaggi radiofononici

10. La galassia web: generi testuali e informazione

11. Il polo narrativo tra radio, tv, cinema e web: nuove frontiere delle narrazioni

12. Esempi di analisi semiotica, pragmalinguistica e testuale con griglia predisposta

13. Il cinema italiano delle origini. Testi e linguaggi

14. Neorealismo e regionalità

15. Cinema di genere e polarità diatopiche

16. La tv per ragazzi come macrogenere sottoarticolato tra paleo e neotv

17. Il circuito crossmediale per bambini

18. Lo storytelling giovanile e Instagram

19. Esempi di analisi pragmalinguistica e testuale del giallo all’italiana

20. Caratteristiche strutturali e linguistiche della fiction televisiva in giallo

Principles of General Semiotics and Basic Elements of Text Semiotics and Linguistics; Trends of contemporary Italian Language; Diachronic and sociolinguistic variations of the language in relation to media varieties. Mass-media Languages and Texts with regard to both analysis/decodification and construction/codification processes.

 

Module A

1.General semiotic principles
2.
Propp and Greimas Theories

3. Claude Lévi-Strauss and the structures of Myth.
4. Narrative grammar (Greimas)
5. Text analysis: semiotic structures, pragmalinguistic structures
7. Discourse analysis

8. The concepts isotopy, the actantial model the narrative program
9. Semiotic units and linguistic models
10. Semiotic and pragmalinguistic structures
11. Umberto Eco’s Theories
12. Textual principles (De Beaugrande-Dressler)
13. Jurij Lotman

14. Performing arts and semiotic principles
15. Visual arts and languages
16. Meaning and communicative structures.

17. Socio-semiotic Theories.

18. De Kerkhove
19. Gérard Genette and the literary text
20.
The advertising text

Module B
1. Communicative directions and text types

2. Peter Koch: theoretical concept of language of immediacy (Nähesprache) vs. language of distance (Distanzsprache)

3. Italian language: varieties

4. Neo standard Italian

5. Journalism: pragmalinguistic principles

6. Crossmediality and news

7. Tv texts

8. Textual types and tv formats

9. Radio and tv languages

10. Web texts

11. Narrative structures and tv series

12. Texual and pragmalinguistic analysis

13. Italian movies and textual analysis

14. Neorealism and Italian movies

15. Diatopic varieties of Italian (tv and movie texts)

16. Children and television

17. Old and new tv programs for children

18. Instagram languages

19. Detective stories in Italy (semiotic and linguistic analysis)

20. Tv series

 

Testi di riferimento

Modulo A - Principi di Semiotica generale e del testo.

Testo:

M.P. Pozzato (2011), Semiotica del testo. Metodi, autori, esempi, Roma, Carocci, pp. 15-296.

 

Modulo B - L’italiano e i mass media: strutture e testi

Testi:

- M. Palermo, Italiano scritto 2.0, Roma, Carocci, 2017, pp.15-130

- R. Gualdo, L’italiano dei giornali, Roma, Carocci, 2007, pp. 11-139)

- F. Rossi, Lingua italiana e cinema, Roma, Carocci, 2007, pp. 7-123

- G. Alfieri, I. Bonomi, Lingua italiana e televisione, Roma, Carocci, 2012, pp. 9-139

- R. Sardo, C’era una volta la tv per ragazzi… Contenuti narrativi e modelli linguistici web/televisivi per i digitali nativi, «Lingue e culture dei media», vol. 2, n. 1, 2018, pp. 1-57 (rivista open access on line)

- M. Dota, Una fotografia vale più di mille parole? Fenomenologia linguistica dello Storytelling giovanile in Instagram, «Lingue e culture dei media», v. 3, nn. 1-2, 2019, https://doi.org/10.13130/2532-1803/12391

- R. Sardo, Colorito locale” e coscienza metalinguistica nei gialli di Santo Piazzese e di Domenico Seminerio, «Italica Wratislaviensia», vol. 11, n. 2, 2020: La letteratura siciliana. Studi letterari, linguistici e traduttologici, a cura di G. La Rosa e J. Łukaszewicz, Wydawnictwo Adam Marszałek,  pp. 73-95 (rivista open access on line)

 

Module A - Principles of Semiotics and Textual linguistics.

Text:

M.P. Pozzato (2011), Semiotica del testo. Metodi, autori, esempi, Roma, Carocci, pp. 15-296.

 

Module B - Italian language and mass media: linguistic structures and texts

Texts:

. Palermo, Italiano scritto 2.0, Roma, Carocci, 2017, pp.15-130

- R. Gualdo, L’italiano dei giornali, Roma, Carocci, 2007, pp. 11-139)

- F. Rossi, Lingua italiana e cinema, Roma, Carocci, 2007, pp. 7-123

- G. Alfieri, I. Bonomi, Lingua italiana e televisione, Roma, Carocci, 2012, pp. 9-139

- R. Sardo, C’era una volta la tv per ragazzi… Contenuti narrativi e modelli linguistici web/televisivi per i digitali nativi, «Lingue e culture dei media», vol. 2, n. 1, 2018, pp. 1-57 (rivista open access on line)

- M. Dota, Una fotografia vale più di mille parole? Fenomenologia linguistica dello Storytelling giovanile in Instagram, «Lingue e culture dei media», v. 3, nn. 1-2, 2019, https://doi.org/10.13130/2532-1803/12391

- R. Sardo, Colorito locale” e coscienza metalinguistica nei gialli di Santo Piazzese e di Domenico Seminerio, «Italica Wratislaviensia», vol. 11, n. 2, 2020: La letteratura siciliana. Studi letterari, linguistici e traduttologici, a cura di G. La Rosa e J. Łukaszewicz, Wydawnictwo Adam Marszałek, pp. 73-95 (journal open access on line)

 


VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

Prova scritta: analisi semiotica e linguistica di un testo a stampa, audiovisivo, o digitale scelto tra le tipologie testuali prese in considerazione nel programma.

L’analisi sarà condotta sulla base di una griglia appositamente formulata, fornita dalla docente.

Prova orale

Per la valutazione dell’esame si terrà conto della padronanza dei contenuti e delle competenze acquisite, dell’accuratezza linguistica e proprietà lessicale, nonché della capacità argomentativa dimostrata dal/la candidato/a.

La verifica dell'apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere.

Esempi di domande e/o esercizi frequenti

Centralità del testo e strutture semiotiche

La narrazione, principi di Propp e Greimas

Mito, fabula e grammatiche narrative

Figure del racconto, Genette

Analisi del discorso.

Principi di Testualità (De Beaugrande-Dressler)

Lector in fabula

Semiotica plastica e figurativa

Italiano giornalistico

Italiano e web : una galassia comunicativa

Italiano televisivo

Lingua italiana e cinema

Modelli comunicativi della televisione per bambini e ragazzi

Paleo e neoyoutube

Instagram storytelling

Regionalità e italiano standard nella narrativa contemporanea


ENGLISH VERSION