Presentazione del corso

Il Corso di Studio in Lettere promuove, sia nel percorso classico che in quello moderno, una solida formazione di base negli studi linguistici, filologici, letterari, storici, storico-filosofici, storico-artistici, ambientali. I singoli corsi vengono di norma erogati in lingua italiana; i corsi di stranieristica possono essere erogati anche nelle rispettive lingue.
Nel percorso classico vengono approfonditi gli aspetti legati alla formazione e trasmissione della cultura classica, con riferimento agli aspetti linguistici, filologici, letterari, storici, storico-filosofici, e storico-artistici. Al centro è il formarsi della categoria di "classico" nella cultura europea, nonché quel patrimonio antico in cui la nostra cultura riconosce le proprie radici.
Nel percorso moderno sono messi a fuoco gli aspetti legati all'affermarsi della modernità, come processo di trasformazione e di aggiornamento dei valori e dei saperi propri alla civiltà occidentale, nonché come dialogo, via via più intenso, dell’Occidente con le altre civiltà. A tal fine vengono approfonditi gli ambiti disciplinari relativi alle dinamiche linguistiche, alla critica del testo, alla letteratura italiana, alle letterature straniere, ai processi storici medievali, moderni e contemporanei, all’evoluzione delle arti, agli assetti del territorio.
Il CdS in Lettere ha come suo principale obiettivo una solida formazione di base teorica e metodologica nei saperi linguistici, filologici, letterari, storici, storico-filosofici, storico-artistici e ambientali, nonché la conoscenza di almeno una lingua dell’UE oltre l’italiano, e dei principali strumenti informatici, in una prospettiva che intende privilegiare, accanto al possesso delle informazioni di base, la capacità di trasferire le competenze acquisite nei diversi settori del mondo del lavoro e delle attività produttive.
Tale formazione, che prevede, insieme all’acquisizione delle conoscenze fondamentali e basilari, anche la comprensione di temi di avanguardia nei correlativi campi di studio, abbraccia prospetticamente gli sviluppi che partono dall’antichità classica fino a giungere all’età contemporanea, offrendo nel contempo, a conclusione del triennio, specifiche competenze nell’area di studio prescelta.
Stages e tirocini vengono promossi per incrementare il rapporto col territorio e in particolare con le istituzioni, gli enti e le aziende sensibili a una collaborazione con il CdS e i suoi studenti.
Viene garantita e incentivata, attraverso il Programma Erasmus e altri Programmi di cooperazione internazionale, la possibilità per gli studenti di compiere soggiorni di studio e tirocini all’estero.
L’offerta formativa si incentra su aree distinte, che hanno per irrinunciabile base comune l’appartenenza alla cultura umanistica. In particolare, i nuclei attorno a cui si struttura l’offerta medesima sono individuati:

a) nelle discipline attinenti al mondo antico, con particolare attenzione alla storia, alle manifestazioni letterarie e alle lingue in cui queste hanno trovato espressione;
b) nelle discipline relative alla storia letteraria italiana ed europea;
c) nelle discipline linguistiche e filologiche sia per l’aspetto teorico che storico;
d) nelle scienze storiografiche;
e) negli studi sul teatro e lo spettacolo;
f) negli studi sui beni culturali e le manifestazioni delle arti visive, dall'antichità ai giorni nostri;
g) nelle discipline geografiche, considerate anche nelle loro valenze storiche e antropologiche.

In relazione ai docenti e alle strutture disponibili, l’utenza sostenibile è individuata, a partire dall’a.a. 2020/21, nella numerosità massima di 255 nuovi immatricolati.