Orientamento studenti (SUA-CdS Quadro B5)

Orientamento in ingresso

Tra le iniziative promosse in seno al Corso di Studi in Lettere per facilitare l'orientamento in ingresso degli studenti, in linea con l'art. 33 “Attività didattica integrativa” del RdA, vanno ricordate:
a) attività di orientamento “Open day”, svolte dai docenti del Corso di Studi in giornate dedicate all'accoglienza degli studenti di scuola superiore e alla presentazione dei diversi curricula del Corso di Studi stesso, tale da consentire una scelta consapevole e ragionata del percorso di studi;
b) attività didattiche e formative propedeutiche (“corsi OFA”), intensive e di supporto, organizzate da docenti del Corso di Studi con lo scopo di consentire il recupero del debito formativo e l'accesso al primo anno di corso;
c) coinvolgimento di docenti del Corso di Studi, attraverso impegno didattico, nell'attuazione del progetto d'Ateneo denominato “Mat.Ita”, avviato in via sperimentale in accordo con le scuole secondarie superiori, con l'obiettivo di individuare precocemente le criticità nei livelli di conoscenze dell'italiano, per ciò che riguarda specificamente il Corso di Studi in Lettere, e di superarle attraverso un percorso formativo definito di comune intesa con le scuole, al fine di evitare che gli studenti arrivino con debiti formativi all'ingresso all'Università;
d) la promozione, attraverso un docente delegato, di scambi attivi tra il Corso di Studi e il mondo della scuola superiore, finalizzati a incentivare la collaborazione scuola-università e a creare una continuità tra i due livelli dell'istruzione;
e) attività di orientamento, attraverso tutor opportunamente individuati dal Corso di Studi, rivolte agli studenti per guidarli nella fase iniziale del loro percorso, nella compilazione dei piani di studio e nella risoluzione di eventuali problemi e difficoltà in accordo con il Presidente del Corso di Studi.
Per quel che riguarda quest'ultimo punto ci si è avvalsi della collaborazione di persona esperta, individuata con apposito bando. L'attività di tutoraggio prevede anche il monitoraggio della carriera dei singoli studenti lungo tutto il corso del primo anno e il sostegno a risolvere eventuali problemi di natura didattico-organizzativa. In fase iniziale i colloqui personalizzati hanno permesso agli studenti di fare scelte consapevoli e di progettare un percorso universitario quanto più coerente e utile al futuro inserimento nel mondo del lavoro. Da gennaio in poi gli incontri sono orientati alla verifica della corretta programmazione degli studenti in ordine agli esami da sostenere.
Recente è l'assegnazione al CdS di tre tutor (studenti). Questi verranno utilizzati per l'organizzazione di tutoraggio didattico, personale e collettivo, e particolarmente per la monitorizzazione degli esami del primo semestre al fine di evidenziare le aree che più necessitano di interventi di tutoraggio.

Orientamento e tutorato in itinere

Un'apposita commissione di orientamento organizza attività di tutorato in itinere allo scopo di:
a) monitorare a livello individuale l'avanzamento e l'apprendimento dello studente nell'acquisizione delle competenze necessarie;
b) proporre soluzioni correttive delle eventuali carenze nell'acquisizione dei crediti.
I progressi degli studenti saranno esaminati dalla commissione sotto riportata, il cui compito specifico sarà quello di promuovere attività di tutorato in itinere volte al raggiungimento di adeguate competenze e, nel caso in cui fosse necessario, al completamento del lavoro svolto con soluzioni correttive delle carenze individuali. La commissione opererà d'intesa e in stretto collegamento con il presidente e il gruppo AQ del CdS e con la commissione paritetica dipartimentale per la didattica.

Commissioni:
- Per l'orientamento, il tutorato in itinere e il contatto con le Scuole:
prof. Andrea Manganaro e prof.ssa Caterina Papatheu;
- Per l'orientamento in uscita:
prof. Vincenzo Ortoleva e prof.ssa Rosalba Galvagno;
- Per le istanze studenti: convalide abbreviazioni, passaggi, trasferimenti:
prof.ssa Margherita Cassia;
- Per il monitoraggio laureandi:
proff. Antonio Di Silvestro, Lisania Giordano, Teresa Sardella
- Per i rapporti con il territorio e il monitoraggio dei tirocini:
prof. Marco Leonardi e prof.ssa Arianna Rotondo

Assistenza per lo svolgimento di periodi di formazione all'esterno (tirocini e stage)

Gli studenti del CdS in Lettere hanno a disposizione un vasto numero di tirocini da svolgere presso le scuole medie inferiori e superiori (liceo classico, liceo scientifico e liceo psicopedagogico) o presso enti pubblici convenzionati con l'Ateneo. Gli studenti sono orientati e seguiti dai Tutors del CdS tanto nella scelta dei tirocini e degli stages quanto nello svolgimento e compimento dell'intero periodo di formazione all'esterno.

Elenco enti esterni convenzionati per lo svolgimento del tirocinio visualizza il pdf