Orientamento studenti (SUA-CdS Quadro B5)

Orientamento in ingresso
Apposite commissioni organizzano attività di orientamento in ingresso degli studenti, in linea con l’articolo 33 del RdA, Attività didattica integrativa del RdA.
Commissioni:
- per l’orientamento in ingresso: prof. Marco Lino Leonardi;
- per il test d’ingresso: prof. Antonio Di Silvestro.

Tra le attività promosse vanno ricordate:
a. attività di orientamento Open day, svolte dai docenti del CdS in giornate dedicate all’accoglienza degli studenti di scuola superiore e alla presentazione dei diversi curricula dello stesso CdS, in modo da consentire una scelta consapevole e ragionata del percorso di studi:
- il Salone dello studente, svoltosi dal 28 al 30 ottobre 2019 presso il Centro fieristico-culturale "Le Ciminiere" di Catania, con la presenza di Docenti, Tutor, Rappresentanti degli studenti e Tutor didattici degli studenti di I anno;
- l'Open Day, svoltosi in due momenti, il 28 gennaio 2020, con presentazione del CdS da parte della prof. Paino e simulazione di una prima lezione di Latino da parte della prof. Portuese e di Linguistica generale da parte della prof. Valenti, in seguito all'emergenza sanitaria, l'Ateneo di Catania ha organizzato anche un'edizione on line dell'Open Day attraverso webinar dedicati ai singoli Dipartimenti. L'offerta didattica del CdS è stata presentata il 20 maggio 2020, ed è ancora disponibile sulla piattaforma Youtube. (https://www.youtube.com/watch?v=sxnjkQgTvaY&feature=emb_title).
b. promozione, attraverso un docente delegato, di scambi attivi tra il CdS e il mondo della scuola superiore, scambi finalizzati a incentivare la collaborazione scuola-università e a creare una continuità tra i due livelli di istruzione;
c. coinvolgimento dei docenti del CdS, attraverso impegno didattico, nell’attuazione del progetto d’Ateneo denominato MAT-ITA (Potenziamento delle competenze linguistiche e matematiche degli studenti delle scuole di II grado e potenziamento/aggiornamento degli insegnanti curriculari), progetto avviato in via sperimentale in accordo con scuole secondarie superiori del territorio di Catania, Siracusa, Ragusa, Enna, Caltanissetta, con l’obiettivo di individuare precocemente le criticità nei livelli di conoscenza dell’italiano, per ciò che riguarda specificamente il CdS in Lettere, e di superarle attraverso un percorso formativo definito di comune intesa con le scuole, al fine di evitare che gli studenti in ingresso vengano immatricolati con Obblighi Formativi Aggiuntivi.
d. attività didattiche e formative propedeutiche (Corsi di recupero OFA, Corsi zero) intensive e di supporto, organizzate dai docenti del CdS con lo scopo di consentire il recupero formativo e l’accesso al primo anno di corso.
In seguito all’ammissione del Disum, per il CdS in Lettere, al finanziamento nell’ambito dei Piani di orientamento e tutorato (POT) 2017/18, progetto COBASCO (COmpetenze di BASe COmuni) – Lettere, avente come ateneo coordinatore l’Università di Padova (DR 359, 04-03.2019), si è costituito presso il CdS un gruppo di lavoro composto da tutor junior (studenti iscritti ai percorsi di laurea magistrale) e senior (dottorandi e dottori di ricerca) afferenti al Disum. Tale gruppo di lavoro è stato impegnato prevalentemente in tre azioni:
a. orientamento per gli istituti scolastici di secondo grado, in vista di un quadro relativo sia alle competenze in uscita dalla scuola, sia alle aspettative degli studenti verso il Piano Formativo dei corsi di laurea del Disum (responsabile dott. Pietro Russo);
b. potenziamento delle competenze acquisite durante il percorso di studi di laurea triennale, attraverso un laboratorio sulla scrittura della tesi di laurea (responsabile dott.ssa Milena Giuffrida);
c. accertamento delle competenze in uscita, mediante l’elaborazione di test sulle discipline caratterizzanti il CdS da somministrare ai laureandi (responsabile dott.ssa Miryam Grasso).

 
Orientamento e tutorato in itinere
Dalle schede OPIS compilate dagli studenti nell’a.a. 2018-19 si rileva che quasi l’80% degli studenti ritiene di possedere conoscenze di base sufficienti, il che implica un miglioramento rispetto al passato, ma significa anche che resiste uno zoccolo duro di studenti consapevoli di non possedere adeguate conoscenze preliminari per affrontare proficuamente lo studio delle diverse discipline.
Da un monitoraggio dedicato, risulta del resto ancora insoddisfacente il numero degli studenti immatricolati al primo anno che alla fine del primo semestre abbia acquisito un sufficiente numero di crediti.
A questa situazione intende rispondere, in primo luogo, l’offerta di Corsi zero di Grammatica Italiana, di Latino e di Greco, ritenuti indispensabili, data l’incidenza della barriera linguistica sulla preparazione degli studenti, specie (ma non solo) nelle discipline antichistiche.
Essenziali altresì le attività di assistenza in itinere in grado di raggiungere i singoli studenti e seguirli nell’impostazione ed evoluzione della loro carriera scolastica.
Apposite commissioni di orientamento organizzano attività allo scopo di:
a. monitorare a livello individuale l’avanzamento degli studenti nell’acquisizione delle competenze necessarie;
b. favorire, con attività mirate, il raggiungimento di adeguate competenze e, nel caso in cui fosse necessario, sollecitare e sostenere il completamento del lavoro con soluzioni correttive delle carenze individuali;
c. promuovere attività di supporto per i laureandi e orientare gli studenti in uscita;
d. monitorare il rapporto con il territorio e i tirocini.
Tali commissioni operano d’intesa e in stretto collegamento con il Presidente e il Gruppo AQ del CdS e con la Commissione paritetica dipartimentale per la didattica.

Commissioni:
- carriere e monitoraggio in itinere: prof. Vincenzo Ortoleva
- rapporti con enti esterni e tirocini: prof. Andrea Manganaro;
- orientamento e monitoraggio in uscita: prof.ssa Arianna Rotondo.

In forza di un contratto di collaborazione esterna, sottoscritto il 12 dicembre 2019, il CdS può avvalersi di un Tutor qualificato (Tutor senior), il dott. Carmelo Tramontana, con incarico della durata di 8 mesi e impegno di 60 ore per il tutorato del CdS e di 50 ore ciascuno per i tutorati di Letteratura italiana. Il Tutor senior è affiancato da tre Tutor junior: Maria Lucia Beninato e Bruna Pennino, a decorrere dal 27 gennaio 2020 (con possibilità di proroga fino al 30 luglio 2021), Chiara Corpace, a decorrere dall’8 giugno 2929. L’attività dei Tutor si volge in stretto coordinamento con il Direttore e il Vicedirettore del Disum, il Presidente del CdS, la Commissione dedicata a carriere e monitoraggio in itinere, i rappresentanti degli studenti.
Sono obiettivi fondamentali dei Tutor:
a. il supporto alle attività didattiche per tutti gli insegnamenti previsti nel percorso didattico nell’ambito del CdS;
b. il supporto alle attività didattiche per l’insegnamento di "Letteratura italiana A-L" e "Letteratura italiana M-Z", in particolare l’assistenza alla preparazione alle due prove in itinere e la correzione delle stesse;
c. l’assistenza agli studenti nel loro percorso, con sostegno individuale o in piccolo gruppo alla metodologia di studio, supporto al recupero degli eventuali debiti formativi, orientamento nella programmazione degli esami, esercitazioni per piccoli-medi gruppi su parti di programma;
d. la verifica dell’effettivo superamento degli esami e dell’eventuale insorgere, negli studenti, di difficoltà.
Particolare attenzione è rivolta agli studenti di primo anno che, alla fine della prima sessione di esami, non abbiano sostenuto e/o superato nessun esame. I Tutor li contattano, offrono loro uno speciale supporto, si impegnano a individuare le cause di questa criticità, in modo da fornire elementi su cui il Consiglio del CdS possa riflettere, programmando interventi mirati.
L’attività dei Tutor si rivolge anche agli studenti Erasmus provenienti da Università estere, specie allo scopo di valutare eventuali carenze nella competenza attiva e passiva della lingua italiana, nonché di individuare soluzioni adeguate.
Le valutazioni sull’impatto delle attività dei Tutor sugli studenti di primo anno nell’a.a. 2019-20 sono assolutamente positive, in base al numero e frequenza degli studenti che hanno usufruito di momenti/attività di sostegno, e dai risultati delle prove in itinere e degli esami. Le percentuali di successo alle due prove in itinere di "Letteratura italiana A-L" e "Letteratura italiana M-Z" stanno tra l’80% e il 90%. L’attività di sostegno alla didattica e la celerità della comunicazione dei risultati delle prove in itinere ha incentivato gli studenti a completare la preparazione della disciplina e a presentarsi subito agli appelli, specie al secondo.
Un problema particolare e rilevante del CdS è costituito dagli studenti fuori-corso: appare urgente un riequilibrio del rapporto tra studenti neo-iscritti e studenti fuori-corso. Il Tutor senior ha effettuato un primo monitoraggio degli studenti iscritti al terzo anno e al primo anno fuori corso, in modo da mettere in atto le attività di sostegno utili a un rapido completamento del corso di studi, non senza individuare esigenze e richieste suscettibili di attenzione da parte del CdS e del Dipartimento.
Tra il 16 marzo e il 3 maggio, il Tutor senior ha inviato, in due riprese, una comunicazione a tutti i fuori-corso dei quali era disponibile un indirizzo e-mail (436 studenti su un totale di 489 fuori-corso). La risposta da parte degli studenti è stata, in termini percentuali, considerevole. Fino all’8 giugno, ha risposto il 34% di coloro i quali erano stati contattati. Fra questi, non pochi (circa il 35%) hanno presentato richieste precise, elencabili come segue:
a- migliore organizzazione della tempistica degli appelli, volta a garantire la distanza temporale rispetto alle lezioni e ad evitare la sovrapposizione delle materie d’esame;
b- numero maggiore di appelli, e di appelli riservati ai fuori-corso;
c- articolazione dell’esame orale in più sedute, con suddivisione del programma complessivo in unità distinte, sulla scorta, eventualmente, dei moduli ufficiali del programma stesso;
d- vigilanza sul fenomeno dei programmi incongrui, per mole di pagine e di ore studio conseguenti, al carico di CFU nominale;
e- evidenziazione delle conoscenze essenziali, soprattutto nei programmi delle materie che implicano una forte barriera linguistica;
f- maggiore duttilità rispetto alle domande di passaggio da un piano di studi a un altro e da un vecchio indirizzo a uno nuovo;
g- migliore uso del supporto informatico-telematico da parte di tutti i docenti, con valorizzazione dei canali già attivi sulla carta (Studium, sito Disum), con stabilizzazione di modalità finora sperimentate in maniera contingente (videolezioni registrate su Microsoft Teams), con l’attivazione infine di modalità ancora inedite (app concepite ad hoc).

Il Disum, nel Consiglio del 6 maggio 2020, ha discusso le misure da adottare in merito e previsto l’introduzione di un numero maggiore di appelli e di prolungamenti, nonché la possibilità di prove intermedie, in forma scritta oppure orale, riservate ai fuori-corso e verbalizzabili ufficialmente. Si tratta di una prima serie di strategie volte a diminuire il numero dei fuori-corso esistenti e a ridurne, in futuro, la riproduzione e l’incremento.
Referente prof. Vincenzo Ortoleva.

Assistenza per lo svolgimento di periodi di formazione all'esterno (tirocini e stage)
Il CdS in Lettere fornisce agli studenti iscritti, tramite l'Ufficio tirocini e stage, un valido servizio di assistenza e supporto, che prevede:
1) la promozione della stipula di Convenzioni di tirocinio con le realtà locali (aziende ed enti pubblici) che realisticamente possano fornire agli studenti le migliori possibilità di apprendimento delle competenze necessarie allo svolgimento della loro professione, una volta conseguita la laurea: a tal fine l'Ufficio tirocini, tenendo conto delle indicazioni del Presidente del CdS, sceglie e promuove, tra gli stage proposti dagli enti e dalle aziende in convenzione con l'Ateneo, soprattutto quelli altamente formativi per gli studenti, in considerazione del loro CdS;
2) la diffusione, tramite pubblicazione sul sito di Disum, delle "Offerte di tirocinio";
3) la raccolta dei curricula dei candidati in vista della scelta di tirocini o stage;
4) la promozione di "incontri conoscitivi" tra i rappresentanti delle risorse umane delle aziende coinvolte e gli studenti potenzialmente interessati a presentare la propria candidatura, i quali possono così conoscere le aspettative delle aziende stesse e rendersi conto delle competenze necessarie per l’ingresso nel mondo del lavoro, una volta conseguito il titolo di studio;
5) la selezione dei curricula maggiormente rispondenti alle richieste delle aziende o enti pubblici in questione;
6) la raccolta delle richieste di attivazione tirocinio/stage e verifica, a partire dalle indicazioni della Commissione tirocini, dell'attinenza del tirocinio richiesto al CdS al quale lo studente è iscritto;
7) l’invio, da parte dell'Ufficio tirocini e stage, della "richiesta di inserimento" presentata dallo studente, presso l'azienda o l'ente, al fine di verificarne la disponibilità;
8) la raccolta delle disponibilità delle aziende e degli enti ad accogliere gli studenti per un periodo di tirocinio;
9) il supporto nella stesura del Progetto formativo e d'orientamento.
10) la messa a disposizione della documentazione necessaria durante il periodo di tirocinio (registro presenze) e alla fine dello stesso (Dichiarazione delle competenze e questionario studenti).

I tirocini del CdS si sono svolti presso case editrici, redazioni giornalistiche, istituti scolastici, enti di ricerca come la Fondazione Verga, Scuole d’Insegnamento della Lingua italiana a stranieri.
Inoltre, il CdS ha contatti diretti con le organizzazioni più rappresentative di servizi e professioni che rientrano tra gli sbocchi professionali del CdS (in primo luogo la Regione Siciliana, Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale, Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale, con cui è attiva una Convenzione di tirocinio).

Il CdS cura anche contatti diretti, tramite l’Ufficio tirocini, con gli Stakeholders.
Principali Stakeholders
I Siciliani Giovani (Associazione culturale CT) redazioneweb@isiciliani.org
IPRESS (Catania) staff@i-press.it
Imerservice Catania Il Quotidiano di Sicilia imeservicesrls@gmail.com
Catanialab Catania catanialab@radiolab.it
La fumettolibreria Catania info@lafumettolibreria.it
Sicilian Post (Giarre) redazione@sicilianpost.it
Sicilia New media Catania redazione@siciliaedonna.it
Museo Diocesano Catania museo@museodiocesanocatania.com
Archivio storico del Comune di Catania archiviostorico@comune.catania.it
Biblioteca Comune di Ragusa biblioteca.verga@comune.ragusa.gov.it
BIblioteca Zelantea Acireale zelantea@virgilio.it
Scuola di Lingua e cultura italiana per stranieri Catania italstra@unict.it
I.I.S.S. Spedalieri Catania ctpc070002@istruzione.it
I.I.S.S- Boggio Lera Catania ctps020004@istruzione.it
Liceo Cutelli Catania ctpc040006@istruzione.it
Pro-loco Acicastello prolocoacicastello@tiscali.it
Pro-loco San Teodoro Siculo prolocosanteodoro@gmail.com
AGR agenzia giornalistica radiotelevisiva Milano http://www.agr.it/
Algra S.r.l. (Viagrande) http://www.algraeditore.it/
BLU MEDIA s.c.a r.l. (Catania) http://www.blumedia.info/
D2 Channel (Palagonia) http://www.storiaradiotv.it/D2%20CHANNEL.htm
Euno Edizioni (Leonforte EN) http://www.eunoedizioni.it/
Il Saggiatore s.p.a. (Milano) http://www.ilsaggiatore.com/
Nuova generazione editrice s.r.l. (Catania) http://www.siciliajournal.it/
Prima TV srl (Acireale) http://sicilia.onderadio.net/TV/CT/TVCT_PrimaTV.html
Quotidiano di Gela (Gela) http://www.quotidianodigela.it/
Archivio di Stato – Catania http://www.ascatania.beniculturali.it/
Fondazione Verga – Catania http://www.fondazioneverga.it/new/
Fondazione Bufalino – Comiso http://www.fondazionebufalino.it/
Società di Storia Patria Catania http://www.storiapatrianapoli.it/
Officine Culturali – Catania http://www.officineculturali.net/
Liceo Amari Giarre (CT) http://www.iisamari.it/
Istituto Diaz-Manzoni Catania http://www.scuoladiazcatania.it/
Istituto Vassallo Riesi http://www.istitutovassallo.org
Istituto Lombardo Radice Catania http://www.lombardoradicect.it/
Liceo E. Majorana S. Giovanni La Punta http://www.majorana-liceo.it/cms/
Liceo Archimede Acireale http://www.liceoarchimede.it/
Istituto S.S.Sen. A. di Rocco Caltanissetta http://www.iisdirocco.gov.it
Scuola m.s. E. Romgnoli Gela http://www.scuolaromagnoligela.gov.it/
Wall Street Institute Catania http://www.wallstreetct.it/
Ist. sc.Leonardo – Giarre http://www.liceoleonardogiarre.it/
Suola di lingua e cultura italiana http://scuolaitaliano.com/
Istituto "Galileo Ferraris – Acireale http://www.iissferraris.gov.it/
Liceo linguistico Lincoln – Enna http://www.iisabramolincolnenna.gov.it/
Istituto Salesiano – Catania http://www.salesianicibali.it/
Liceo Turrisi Colonna Catania http://www.turrisicolonna.it/
Istituto mag. Regina Elena Acireale http://www.liceoreginaelena.gov.it/
S.m.s. Q. Majorana – Catania http://www.maioranacatania.it/
Liceo Boggio Lera – Catania http://www.liceoboggiolera.it/
Liceo Archimede – Acireale http://www.liceoarchimede.it/
Istituto S.S.Sen. A. di Rocco Caltanissetta http://www.iisdirocco.gov.it

Referente prof. Andrea Manganaro.

Assistenza e accordi per la mobilità internazionale degli studenti
Il CdS in Lettere incoraggia la mobilità internazionale degli studenti, i quali possono dedicare il loro periodo di mobilità sia agli esami di profitto sia alla redazione delle tesi di laurea. A tale scopo gli studenti del CdS possono fruire di un’ampia rete di accordi internazionali messi a disposizione dal Disum, nel quale il CdS è incardinato. Tali accordi comprendono: più di 160 Erasmus Agreements; tre Cooperation Projects; 4 Double-Degree Courses. Per quanto riguarda, in particolare, gli accordi Erasmus, si sono aggiunti, a quelli già stipulati, accordi con le Università seguenti: Nice, Côte d’Azur, Orléans, Sorbonne Nouvelle, Bremen, Galati, Durham, Barcelona. Gli studenti vengono assistiti in questo ambito dall’Ufficio Erasmus del Dipartimento di Scienze Umanistiche, ufficio composto da tre unità di personale amministrativo e da quattro docenti coordinatori. L’Ufficio assiste gli studenti: nella selezione degli accordi e dei progetti di scambio, nonché delle destinazioni più utili alle loro esigenze; nell’iscrizione alla sede estera e nella compilazione e modifica in itinere di un adeguato Learning Agreement, di un eventuale Change e della convalida finale delle materie. Gli studenti sono incentivati a sostenere esami all’estero da punteggi aggiuntivi che il Disum ha deliberato di concedere in sede di computazione della media di laurea.

Referenti: prof.sse Beate Baumann, Manuela D'Amore e Concettina Rizzo.

Accompagnamento al lavoro
I laureati in Lettere possono svolgere compiti e attività di consulenza e di promozione culturale negli ambiti che richiedono specifiche competenze disciplinari, unite a capacità critica: editoria, direzione di servizi sociali, biblioteche e musei, attività di formazione e counseling, gestione di risorse umane e settore della pubblicità.

A tale scopo vengono promosse attività seminariali e congressuali con la partecipazione di esperti del settore letterario, storico, filologico e linguistico; tali attività sono finalizzate all'approfondimento di aspetti metodologici e didattici anche nella prospettiva della preparazione all'insegnamento.
Vengono altresì attivate iniziative culturali atte a sviluppare capacità critiche e operative funzionali alla individuazione e alla risoluzione di problematiche relative ai diversi settori del mondo del lavoro, specie in riferimento all'organizzazione di iniziative culturali, interculturali ed editoriali in modo che, accanto al possesso di conoscenze approfondite e specialistiche, i laureati maturino l'abilità di trasferire le competenze acquisite nei diversi ambiti occupazionali.

Referente prof. Arianna Rotondo.