ESPERIENZE E INTERPRETAZIONI DELL'OTTO/NOVECENTO LETTERARIO

Anno accademico 2022/2023 - Docente: ANTONINO SICHERA

Risultati di apprendimento attesi

Secondo i descrittori di Dublino gli studenti dovranno, alla fine del corso, acquisire:

1) conoscenze e capacità di comprensione tali da rafforzare quelle raggiunte nel primo ciclo; capacità di elaborare e/o applicare idee originali, in un contesto di ricerca.

2) capacità di applicare le conoscenze e capacità di comprensione e abilità nel risolvere problemi a tematiche nuove o non familiari, inserite in contesti più ampi (o interdisciplinari) connessi al proprio settore di studio;

3) capacità di integrare le conoscenze e di formulare giudizi sulla base di informazioni non necessariamente complete;

4) capacità di comunicare in modo chiaro e privo di ambiguità le proprie conoscenze a interlocutori specialisti e non specialisti.

5) capacità di prosecuzione della ricerca in modo autonomo.

Obiettivi specifici:

1) il corso di Esperienze e interpretazioni dell’Otto/Novecento letterario mira a fornire un articolato impianto metodologico nel confronto con testi e autori della letteratura italiana di questo periodo storico, secondo prospettive di tipo filologico, intertestuale e tematico;

2) in particolare il corso di quest’anno si concentra sul romanzo di Pirandello in relazione alla cultura occidentale, come caso ideale per far emergere le questioni relative alla filologia dei testi a stampa; per cogliere l’intertestualità che si trova sullo sfondo della grande scrittura letteraria; per affrontare i nodi di una ermeneutica testuale complessa e decisiva per la letteratura contemporanea occidentale.

Modalità di svolgimento dell'insegnamento

L’insegnamento prevede lezioni frontali, laboratori e seminari.

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto e riportato nel syllabus.

Prerequisiti richiesti

Nessuno.

Frequenza lezioni

Facoltativa

Contenuti del corso

Il romanzo di Pirandello nella cultura occidentale. L’approfondimento monografico verterà su Il turno. Sono previsti due seminari: uno su L’Esclusa, un altro sulla poesia italiana contemporanea.

Testi di riferimento

Lo studente leggerà due romanzi di Pirandello, nell’edizione consigliata o in una edizione a scelta:

  • L. Pirandello, Il turno, Edizione Nazionale dell’Opera di Luigi Pirandello, 2021 (ed. consigliata), in alternativa ed. Mondadori, 2020.
  • L. Pirandello, L’Esclusa, Edizione Nazionale dell’Opera di Luigi Pirandello, 2021 (ed. consigliata), in alternativa ed. Mondadori, 2020.

Il corso presuppone la lettura di:

  • Manzoni, I Promessi Sposi (1840), edizione a scelta.
  • G. Leopardi: I Canti, edizioni a scelta.
  • Senofonte, Ciropedia, Bur, 2001.
  • Orazio, Odi ed Epodi, Mondadori, Bur, Feltrinelli.

Lo studente leggerà inoltre:

  • L. Sterne, La vita e le opinioni diTristam Shandy, gentiluomo, Mondadori o Rizzoli.
  • J. Swift, I viaggi di Gulliver, Mondadori, Feltrinelli o Garzanti.

E un libro a scelta tra:

  • B. Pascal, Pensieri, testo francese a fronte, a cura di A. Bausola, Bompiani.
  • M. de Montaigne, Saggi, testo francese a fronte, a cura di F. Garavini e A. Tournon, Milano, Bompiani.

Per gli approfondimenti, lo studente attingerà liberamente alla seguente bibliografia di riferimento:

  • AA.VV. Il romanzo di Pirandello, Palermo, Palumbo, 1976.
  • AA.VV., Lo strappo nel cielo di carta, Roma, La Nuova Italia Scientifica, 1988.
  • AA.VV., Magia di un romanzo. Il fu Mattia Pascal prima e dopo, Novara, Interlinea, 2005.
  • B. Alfonzetti, L’erede del «Copernico»: Pirandello e la trottola, «Le forme e la storia», n. 1, 1989, pp. 77-111.
  • R. Barilli, Pirandello. Una rivoluzione culturale, Milano, Mursia, 1986.
  • N. Borsellino, Ritratto e immagini di Pirandello, Roma-Bari, Laterza, 2000.
  • G. Debenedetti, Il romanzo del Novecento, Milano, Garzanti, 1998.
  • E. Ferrario, L’occhio di Mattia Pascal, Roma, Bulzoni, 1978.
  • J. M. Gardair, Il fu Mattia Pascal di Pirandello, Bari, Metauro, 2001.
  • M.A. Grignani, Retoriche pirandelliane, Napoli, Liguori, 1993.
  • M. Guglielminetti, Pirandello, Roma, Salerno, 2006.
  • E. Iachia, Pirandello e il suo Cristo. Segni e indizi dal «Fu Mattia Pascal», Milano, Ancora, 2007.
  • R. Luperini, Pirandello, Roma-Bari, Laterza, 1999.
  • M. Manotta, Pirandello, Milano, Bruno Mondadori, 2008.
  • A. Marchese, Il segno letterario, Messina-Firenze, D’Anna, 1987.
  • G. Mazzacurati, Pirandello nel romanzo europeo, Bologna, Il Mulino, 1987.
  • A. Pupino, Pirandello o l’arte della dissonanza, Roma, Salerno, 2008
  • L. Sciascia, Alfabeto pirandelliano, Milano, Adelphi, 1989.
  • L. Sedita, La maschera del nome, Roma, Treccani, 1998.
  • A. Sichera, Ecce Homo! Nomi, cifre e figure di Pirandello, Firenze, Olschki, 2005.
  • M. Veronesi, Pirandello, Napoli, Liguori, 2007.

Si ricorda che, ai sensi dell’art. 171 della legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive disposizioni, fotocopiare libri in commercio, in misura superiore al 15% del volume o del fascicolo di rivista, è reato penale.

Per ulteriori informazioni sui vincoli e sulle sanzioni all’uso illecito di fotocopie, è possibile consultare le Linee guida sulla gestione dei diritti d’autore nelle università (a cura della Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione delle opere dell’ingegno - AIDRO).

I testi di riferimento possono essere consultati in Biblioteca.


Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1Lettura integrale de ''Il turno''L. Pirandello, Il turno. Saggi
2Lettura integrale de ''L'esclusa''L. Pirandello, L’Esclusa. Saggi
3Autori e testi in dialogo con PirandelloL. Sterne, La vita e le opinioni di Tristam Shandy, gentiluomo; J. Swift, I viaggi di Gulliver; B. Pascal, Pensieri; M. de Montaigne, Saggi.

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

Prova orale.

Per la valutazione dell’esame si terrà conto della padronanza dei contenuti e delle competenze acquisite, dell’accuratezza linguistica e proprietà lessicale, nonché della capacità argomentativa dimostrata dal/la candidato/a.

La verifica dell'apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere.


ENGLISH VERSION