Letteratura inglese comparata / Comparative English Literature

Anno accademico 2022/2023 - Docente: MANUELA FORTUNATA D'AMORE

Risultati di apprendimento attesi

I principali obiettivi formativi del corso sono: 1) approfondire l’evoluzione; 2) presentare gli aspetti teorici e i tratti distintivi della letteratura di viaggio e dell’emigrazione in ambito anglo-italiano; 3) attivare una riflessione sistematica sul legame tra genere, identità e alterità; 4) potenziare l’uso degli strumenti di analisi, critico-interpretativi e comparazione dei testi letterari scelti. Coerentemente con i descrittori di Dublino, studenti e studentesse dovranno, alla fine del corso, acquisire:   


1) Conoscenza e comprensione

Il corso si prefigge di approfondire la conoscenza del quadro socio-culturale della Gran Bretagna e dell’Italia tra metà Ottocento e l’età contemporanea, così come i tratti distintivi della letteratura di viaggio e della migrazione in ambito anglo-italiano. Il contatto con testi ritenuti significativi promuoverà le capacità di comprensione e analisi di studenti e studentesse specialisti e non.  

2) Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Le attività laboratoriali di close reading condotte sui testi daranno modo a studenti e studentesse di comprendere e analizzare i testi in programma contestualizzandoli sul piano socio-letterario.

3) Autonomia di giudizio

Le attività di analisi e contestualizzazione promuoveranno non solo l’autonomia di giudizio, ma anche la capacità di stabilire rapporti formali e tematici tra i tesi in programma.   

4) Abilità comunicative

Le attività laboratoriali condotte sui testi promuoveranno lo scambio anche sugli aspetti stilistico-formali e tematici, affinando le abilità comunicative soprattutto in lingua inglese.   

5) Capacità di apprendimento

Gli studenti e le studentesse rafforzeranno la capacità di apprendimento in autonomia, riuscendo a collegare tutti i documenti forniti in modo da gestirli con consapevolezza.

3) Autonomia di giudizio

Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Il corso e il programma saranno divisi in due moduli da 3 CFU:

1) Writing Italy: Fiction and Travel

2) Italian Migrant Communities in Scotland: Perceptions and Self-Perceptions

 

Le attività proposte in aula – di carattere laboratoriale e per metà in lingua inglese – terranno conto delle specificità e dei diversi obiettivi formativi delle L.M. in Filologia moderna e Lingue e Letterature comparate. I materiali di lavoro, inclusivi dei passi tratti dalle opere indicate, dei PPT di supporto all’attività didattica e di schede di approfondimento, saranno subito resi disponibili in forma elettronica sulla piattaforma Studium. 

Prerequisiti richiesti

È richiesta una conoscenza delle principali correnti culturali e letterarie dall’Ottocento all’età contemporanea almeno italiane. Sul piano linguistico, per le attività proposte in aula, sarà necessario possedere una competenza non inferiore al livello B1 del CEFR.  

Frequenza lezioni

La frequenza non è obbligatoria, ma fortemente raccomandata.

Contenuti del corso

Il modulo A, Writing Italy: Fiction and Travel (3 CFU), si fonderà su quattro autori britannici del periodo moderno-contemporaneo. L’analisi testuale di testi tratti dalla produzione di Charles Dickens, E.M. Forster, Muriel Spark e Jan Morris è volta a stimolare la riflessione sui modi di rappresentazione dell’Italia tra novel e scrittura di viaggio.

 

Il modulo B, Italian Migrant Communities in Scotland: Perceptions and Self-Perceptions (3 CFU), propone alcuni scritti della più recente produzione di Joe Pieri (1918-2012), Ann Marie Di Mambro (1949―), Anne Pia (1951―) e Mary Contini (1961―), scrittori italo-scozzesi che hanno voluto raccontare il proprio passato familiare e il vissuto nelle comunità di emigrati a Glasgow e Edimburgo. I testi che verranno proposti rafforzeranno la conoscenza del fenomeno dell’emigrazione italiana nella storia più recente della Gran Bretagna con particolare riferimento ai concetti di identity, perception e self-perception

Testi di riferimento

·       A. Writing Italy: Fiction and Travel (3 CFU)

 

Per gli elementi di carattere storico-letterario di questo modulo si consulterà uno di questi manuali  

 

  • Lilla Crisafulli e Keir Elam (a cura di), Manuale di letteratura e cultura inglese, Bologna, Bononia University Press, 2009, pp. 181-489.
  • Harry Blamires, A Short History of English Literature, London, Routledge, 2013, pp. 231-423.

 

Testi e materiali

 

Si studieranno i materiali forniti e discussi in aula. In aggiunta, si leggerà per intero un’opera a scelta tra quelle qui di seguito. Si precisa che gli studenti e le studentesse della LM 14 potranno servirsi delle versioni italiane. Le edizioni indicate sono comunque solo consigliate:    

 

  • Charles Dickens, Pictures from Italy (1846) [Penguin Classics, ultima ed.]
  • E.M. Forster, A Room with a View (1908) [Penguin Classics, ultima ed.
  • Muriel Spark, Territorial Rights (1979) [Virago, ultima ed.]
  • Jan Morris, Trieste and the Meaning of Nowhere (2001) [Faber & Faber, ultima ed.]
  • Un quadro degli autori e della loro produzione, così come i materiali audio-video su parte delle opere oggetto di studio, verranno inclusi nel PPT di lezione. Questo verrà reso disponibile sulla piattaforma Studium.

     

    Letture critiche

     

    La lettura integrale del classico a scelta verrà accompagnata dallo studio del materiale critico corrispondente:

      



      • Charles Dickens

       

      Vescovi Alessandro, “Themes and Styles in Pictures from Italy”, in Luisa Conti Camaiora (ed.), English Travel & Travellers, Milano, ISU, 2002, pp. 96-106.

       

      • E.M. Forster

       

      Buzard James Michael, “Forster's Trespasses: Tourism and Cultural Politics”, Twentieth Century Literature, Vol. 34, No. 2, 1988, pp. 155-179

       

      Peat Alexandra, “Modern Pilgrimage and the Authority of Space in Forster's A Room with a View and Woolf's The Voyage Out, An Interdisciplinary Critical Journal, Vol. 36, No. 4, 2003, pp. 139-153.

       

      • Muriel Spark

       

      MacKay Marina, “Muriel Spark and the Meaning of Treason”, Modern Fiction Studies, Vol. 54, No. 3, 2008, pp. 505-522.

       

      • Jan Morris

       

      Adams Tim, “Jan Morris: ‘You’re talking to someone at the very end of things’”, The Guardian, 1 March 2020

      https://www.theguardian.com/books/2020/mar/01/jan-morris-thinking-again-interview-youre-talking-to-someone-at-the-very-end-of-things


       Fenwick Gillian, Traveling Genius: The Writing Life of Jan Morris, Columbia, The University of South Carolina Press, 2008, pp. 1-31.

       

    • B. Italian Migrant Communities in Scotland: Perceptions and Self-Perceptions (3 CFU)   

      • Joe Pieri, Isle of the Displaced; An Italian-Scot’s Memoirs of Internment in the Second World War (1997) [anche ed. Kindle 2014]
      • Ann Marie Di Mambro, Tally’s Blood (2002) [anche ed. Kindle 2014]
      • Mary Contini, Dear Olivia: An Italian Journey of Love and Courage (2007) [anche in ed. Kindle]
      • Anne Pia, Language of My Choosing. The Candid Life-Memoir of an Italian-Scot (2017) [anche in ed. Kindle].

       

      Si precisa che gli studenti e le studentesse della LM14 leggeranno Anne Pia, Ho scelto la mia lingua, Traduzione di Francesca Minio, Poggio Rusco, MnM Edizioni, 2017.

       

      Un quadro degli autori e della loro produzione, così come i materiali audio-video sulle opere oggetto di studio, verranno inclusi nel PPT di lezione. Questo verrà reso disponibile sulla piattaforma Studium.

       

    •  Inquadramento storico e letture critiche

       

      • Burrell Kathy and Panikos Panayi, Histories and Memories: Migrants and their History in Britain, London, I.B. Tauris 2006, pp. 57-74.
      • Colpi Terri, Italians’ Count in Scotland: The 1933 Census. Recording History, London, The St. James Press, 2015, pp. 101-120.
      • D’Amore Manuela, Identità, straniamento e resilienza in Joe Pieri, Isle of the Displaced: An Italian-Scot’s Memoirs of Internment in the Second World War (1997), in S. Costanzo, D. Cusato, G. Persico (a cura di), Testo, Metodo, Elaborazione elettronica. Isolitudine, confine, identità, Messina, Lippolis, 2020, pp. 83-98.
      • D’Amore Manuela, Transcultural Identities, Plurilingualism and Gender in Scottish Italian Literary Writing: Ann Marie Di Mambro, Anne Pia and Mary Contini, «Polyphonie», vol. 7, n. 1, 2020, pp. 1-21.   

Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1Modulo A - Writing Italy: Fiction and TravelIl manuale di letteratura inglese dall'Età Vittoriana alla contemporaneità 
2TestiBrani tratti da C. Dickens, ''Pictures from Italy'', E.M. Forster, ''A Room with a View'', M. Spark, ''Territorial Rights'' e J. Morris, ''Trieste and the Meaning of Nowhere''
3Quadro storico-letterario e notizie biografiche sugli autoril PPT di lezione - Gli studi critici indicati da associare alla lettura integrale scelta 
4Modulo B - Italian Migrant Communities in ScotlandI brani tratti da J. Pieri, "Isle of the Displaced...", A.M. Di Mambro, "Tally's Blood", M. Contini, "Dear Olivia" e A. Pia, "Language of My Choosing"
5MetodologiaT. Young, "The Cambridge Companion to Travel Writing" (parti indicate)  
6Modulo B - Italian Migrant Communities in ScotlandI brani tratti da J. Pieri, "Isle of the Displaced...", A.M. Di Mambro, "Tally's Blood", M. Contini, "Dear Olivia" e A. Pia, "Language of My Choosing"

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

Al momento dell’esame gli/le studenti/esse della L.M. in Lingue e letterature comparate presenteranno i contenuti oralmente in lingua inglese. Gli/Le iscritti/e alla L.M. in Filologia moderna sosterranno invece tutta la discussione in italiano. Ogni prova verrà preceduta dalla traduzione in italiano di uno degli estratti in programma.

 

È prevista la somministrazione di una prova in itinere scritta al termine del modulo A. Le modalità verranno illustrate al momento della presentazione del corso.

 

    Per la valutazione si terrà conto della padronanza dei contenuti e delle competenze acquisite,              dell’accuratezza linguistica e proprietà lessicale, nonché della capacità argomentativa dimostrata dai/lle candidati/e.

Esempi di domande e/o esercizi frequenti

- Travel literature in late modern and contemporary Britain: formal features and themes.

- Charles Dickens and his vision of Rome in Pictures from Italy

-  Travel as an opportunity of individual growth in E.M. Forster’s A Room With a View.

- Italian immigration in Britain: historical phases and development.

The Arandora Star tragedy in Italian Scottish literary accounts: from Joe Pieri to Anne Pia.   


ENGLISH VERSION