Silvia D'AGATA

Assegnista di ricerca - Responsabile scientifico: Lina SCALISI


Curriculum Scientifico e Professionale

La sottoscritta Silvia D’Agata, Nata a Catania il 04/06/1989,

Dichiara quanto segue:

Titoli posseduti

  • è responsabile della sezione anagrafe del sito stModerna.
  • Titolare di un assegno di ricerca di tipo B intitolato ‘I gesuiti siciliani e l’Oriente nella storiografia del Seicento.
  • Dottore di ricerca in Storia Moderna, con una tesi intitolata “A Semejanza de Madrid. La corte di Giovanna d’Austria e Francesco Branciforte tra Cinque e Seicento”, discussa il 13/10/2020 presso la Scuola Superiore di Studi storici dell’Università degli studi della Repubblica di San Marino, con esito 60/60 e dignità di stampa. Tutor: Elisa Novi Chavarria, (Università degli studi del Molise).
  • Cultrice della materia (Settore scientifico disciplinare M-STO/02) - (Dipartimento di Scienze Umanistiche, Università degli Studi di Catania), dal 2018 ad oggi.
  • Allieva borsista del XIII ciclo del Dottorato di Ricerca in Scienze Storiche, anni accademici 2017-2020, della Scuola Superiore di Studi Storici dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino.
  • Laurea magistrale conseguita il 24 novembre 2015, presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia – Università degli Studi di Catania (DISUM), Votazione 110/110 e lode, con una Tesi dal titolo: La politica asburgica nelle Fiandre (1570-1589). Relatrice: prof.ssa Lina Scalisi.

Pubblicazioni

  1. La figlia della Vittoria, monografia in corso di stampa per i tipi di Salerno Editrice.
  2. Gesuiti siciliani in Regno Sinarum: gli uomini, le imprese, le rappresentazioni da Bartoli ad Aguilera, in Tracce d’Oriente, a cura di Lina Scalisi e Francesco Failla, in corso di stampa per i tipi di Sanfilippo Editore.
  3. Il principe inquieto: Federico Colonna (1601-1628): la parabola di un fedelissimo del re, «Estudis. Revista de Historia Moderna», n. 48 (2022), pp. 199-215.
  4. Comunicare, prevenire, ricordare. Dalla peste del 1656 alla memoria del passato, in Libera nos. Viella, Roma, 2021, pp. 33-48.
  5. Ilegítimas de honradas virtudes: las hijas naturales de don Juan de Austria, in Studies on the idea of Excellence in Europe. Virtus vera nobilitas est (15th -18th Centuries), J. A. Guillén Berrendero, G. Versteegen (eds.), Peter Lang, Berlino, 2021, pp. 293-307.
  6. Appartenenze multiple: i casamientos nella politica degli Austrias. Susanna Gonzaga, Aloisia Luna e Vega e Giovanna d’Austria, in AA. VV., Fra le mura della modernità. Le rappresentazioni del limite dal Cinquecento ad oggi, a cura di L. Scalisi e C. J. Hernando Sánchez, Viella, Roma, 2019, pp. 117-129.
  7. Gli investimenti nobiliari nel sacro. Il caso di donna Giovanna d’Austria e del monastero benedettino di Militello (1604-1630), «Tiempos Modernos» n. 39 (2019/2), pp. 113-128.

Premi e riconoscimenti

  • Premio ‘Di Fazio’ per la migliore tesi di dottorato, enti organizzatori: Regione Sicilia, Università degli Studi di Catania, 08/08/2021.

Partecipazione a gruppi di ricerca nazionali e internazionali

  • GOST, Governare le emergenze: politica, territorio e diritti. Progetto interdipartimentale (PIACERI) dell’Università degli Studi di Catania.
  • ELITESIT, Ecole Française de Rome, Coord. Albane Cogné (Université de Tours-IUF) e Benoît Maréchaux (Universidad Complutense de Madrid, UCM) dal 2017 al 2021.

Partecipazione a Convegni nazionali e internazionali

  1. Relatrice (invitata) al IV Seminario Palacios y Jardines (XVI- XVII), impulsado por la Universidad Rey Juan Carlos de Madrid en el contexto del seminario permanente La Italia española, con una relazione dal titolo Residencias femeninas en Sicilia; lugares de arte, política y producción cultural. Una perspectiva. Madrid, 10-11 de noviembre 2022.
  2. Relatrice al seminario: La corte dei Branciforte: politica, cultura, arti organizzato dalla Regione Sicilia, con una relazione dal titolo Francesco Branciforte: gli intellettuali e la cultura. Militello, 06 agosto 2022.
  3. Borsista al Convegno internazionale Les noblesse «transnationales» en Europe (XIIe-XXe siècle, con una relazione dal titolo A transnational couple: Dorotea Barresi and Juan de Zuniga y Requesens (1573-1591), Tours, 30 juin-2 juillet.
  4. Ha partecipato al Workshop internazionale "En el entorno la familia: Las mujeres de élite como transmisoras de identidades distinguidas (1670-1830)" nell'ambito del progetto di ricerca internazionale "Generazioni incerte. Spanish Influential Families in Times of Transformation (1740-1830)", diretto dall'Università di Murcia. 20 Maggio 2022. Con una relazione dal titolo: Costruire la memoria: storie dinastiche ‘en femenino’.
  5. Ha partecipato al Colloquio internazionale Mujeres de gobierno en la Italia española (Siglos XVI-XVII), con una relazione dal titolo ‘Mujeres Columna’: Relaciones, prácticas y estrategias en Sicilia entre los siglos XVI y XVII, Universidad de Valladolid, 25 marzo 2022.
  6. Ha partecipato al Convegno internazionale La Otra Corona. Consortes, Infantes y bastardos reales en la cultura política de las Monarquías Ibéricas (Siglos XVI-XVIII), Universidad Complutense de Madrid (Facultad de Geografía e Historia, UCM), Madrid 9-10 dicembre 2021, ponencia titulada “Bastardas con diversa gloria: le condizioni dell’illegittimità tra Italia e Spagna”.
  7. Ha partecipato al Convegno internazionale Le Élites italiane e la Monarchia ispanica (Sec. XVI-XVII): servizio, mobilità e poteri, École française de Rome, 8-9 novembre 2021, con una relazione dal titolo “Matrimoni misti nella Sicilia di Cinque e Seicento: pratiche, strategie e opportunità di un’élite transnazionale”.
  8. Ha partecipato al seminario de investigación “Vencer a cronos: espacios, textos y formas del poder (Siglos XVI-XVII), con una relazione dal titolo “Le solenni entrate dei viceré dalla porta del mare: Messina”, Universidad de Valladolid, 23 giugno 2021.
  9. Ha superato la selezione per partecipare al convegno annuale SIS (Società Italiana delle Storiche), con una relazione dal titolo: No quiero dimorar religiosa, quiero vivir cerca de mi Rey o casarme, Verona, 11 giugno 2021.
  10. Ha partecipato con la relazione Il mercato del lusso alla corte di Giovanna d’Austria” alla Giornata di studi internazionale “La donna e l’arte”, Catania, 10/11 ottobre 2020.
  11. Ha partecipato con la relazione “Giovanna d’Austria, l’illegittima di onorate virtù” al Convegno internazionale “Virtuti Fortuna Comes. Teoría sbre la exceencia entre el medioevo y el liberalismo”, Directores J. A. Guillén Berrendero, G. Versteegen, A. Carrasco Martínez, Madrid, Universidad Rey Juan Carlos, Novembre 2019.
  12. Ha partecipato al Convegno internazionale “El Madrid Italiano”, Directores I. Enciso Alonso Muñumer, C. J. Hernando Sánchez, con la relazione dal titolo “Julia Dorotea Barresi principessa di Pietraperzia tra Sicilia, Napoli e Madrid”, Madrid Universidad Rey Juan Carlos, settembre 2019.
  13. Ha partecipato al Convegno internazionale “Kings and Queens Conference 2019 Resilio ergo Regno: Resilience, Continuity and recovery at Royal Courts”, con una relazione dal titolo “The situations of downgrading. The case of Branciforti of Mazzarino: the patrimonial struggle of an aristocratic family at the beginning of 17th century” University of Catania, Department of Educational Sciences, Co-Organized by the Department of Humanities, 25 giugno 2019.
  14. Ha partecipato al Convegno biennale Sisem (Società italiana per gli studi sull’età moderna), con la relazione dal titolo “Imago urbis, gli investimenti nobiliari nel sacro e la ridefinizione degli spazi” 22 febbraio 2019, Padova.

Organizzazione di convegni

  • Ha co-organizzato il secondo appuntamento del colloquio internazionale “Meteore. Repentine ascese e assenze di radicamento nei territori dell’Italia spagnola (Secc. Metà XVI metà XVIII)”, Università di Catania, Università Cattolica del Sacro Cuore Universidad Rey Juan Carlos di Madrid, 7 e 8 febbraio 2022.
  • Ha co-organizzato il Colloquio internazionale “Meteore. Repentine ascese e assenze di radicamento nei territori dell’Italia spagnola (Secc. Metà XVI metà XVIII)”, Università Cattolica del Sacro Cuore, Università di Catania, Universidad Rey Juan Carlos di Madrid, 22 gennaio 2021.
  • Ha organizzato il Convegno internazionale “Fra le mura della modernità. Le rappresentazioni del limite dal Cinquecento ad oggi” Coordinatori: Lina Scalisi, Carlos Hernando Sánchez. Catania, (Pachino, 26/27/28 Aprile 2018).
  • Ha organizzato, in coordinazione con SAAS-SIPAS (Soprintendenza archivistica della Regione Sicilia, Archivio di Stato di Palermo), il Convegno “Ripensare. Storia, memoria e formazione”, (Caltanissetta-Palermo 30-31 gennaio 2019).
  • Ha organizzato il Ciclo di seminari “I metodi della storia”, Catania 2016-2018. In collaborazione con l’Università degli Studi di Catania, la Scuola Superiore di Catania, la fondazione “Giuseppe e Maria Giarrizzo”, la fondazione Domenico Sanfilippo e il Ministero per i beni e le attività culturali (MIBAC). Secondo la calendarizzazione che si riporta di seguito:
    -23 novembre 2016: “I fuoriusciti nel mondo della storia e della conoscenza, seminario di Peter Burke, I incontro del ciclo “I metodi della storia”.
    -30 ottobre 2017: Monsieur le Capital, Madame le terre: il genere di progresso nel XIX secolo, seminario di Marta Petrusewicz, II incontro del ciclo “I metodi della storia”.

Partecipazione a comitati editoriali

  • Comitato di redazione rivista MO.DO.

Attività Didattiche

  • Anno Accademico 2021-2022
    Dipartimento di Scienze Umanistiche (DISUM) – Università degli Studi di Catania. Referente di cattedra, prof.ssa Lina Scalisi (M-STO 02)

    Tutor alle attività laboratoriali della cattedra di Storia e immagini dell’età moderna, cdl Beni culturali e Storia Moderna per il cdl in Lettere moderne.
     
  • Anno Accademico 2020-2021
    Dipartimento di Scienze Umanistiche (DISUM) – Università degli Studi di Catania. Referente di cattedra, prof.ssa Lina Scalisi (M-STO 02)

    Tutor alle attività laboratoriali della cattedra di Storia e immagini dell’età moderna, cdl Beni culturali e Storia Moderna per il cdl in Lettere moderne.
    - Ha tenuto il seminario “La prospettiva globale per lo studio dell’età moderna”, gennaio 2021.
    - Ha coadiuvato la referente di cattedra nella direzione di tesi di laurea.
     
  • Anno Accademico 2019-2020
    Dipartimento di Scienze Umanistiche (DISUM) – Università degli Studi di Catania. Referente di cattedra, prof.ssa Lina Scalisi (M-STO 02)

    - Tutor alle attività laboratoriali della cattedra di Storia e immagini dell’età moderna, cdl Beni culturali e Storia Moderna per il cdl in Lettere moderne.
    - Ha coadiuvato la referente di cattedra nella direzione di tesi di laurea.
     
  • Anno Accademico 2018-2019
    Dipartimento di Scienze Umanistiche (DISUM) – Università degli Studi di Catania. Referente di cattedra, prof.ssa Lina Scalisi (M-STO 02)
    - Ha tenuto il seminario“La nobiltà e il potere: i network transnazionali” per Corsi di laurea in Lettere moderne e Beni Culturali.
    - Tutor alle attività laboratoriali della cattedra di Storia e immagini dell’età moderna, cdl Beni culturali e Storia Moderna per il cdl in Lettere moderne.
    - Ha coadiuvato la referente di cattedra nella direzione di tesi di laurea.
     
  • Anno Accademico 2017-2018
    Dipartimento di Scienze Umanistiche (DISUM) – Università degli Studi di Catania. Referente di cattedra, prof.ssa Lina Scalisi (M-STO 02)
    - Tutor alle attività laboratoriali della cattedra di Storia e immagini dell’età moderna.
     
  • Anno Accademico 2016-2017
    Dipartimento di Scienze Umanistiche (DISUM) – Università degli Studi di Catania. Referente di cattedra, prof.ssa Lina Scalisi (M-STO 02)

    - Tutor alle attività laboratoriali delle cattedre di Storia e immagini dell’età moderna e Metodologia della ricerca storica.

Altre Attività

  • Responsabile sezione Anagrafe del sito StModerna dal 2021.
  • Ha curato l’indicizzazione e catalogazione del fondo librario Fernand Braudel, con incarico conferito dall’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, ottobre 2019.

ai sensi e per gli effetti degli articoli 46 e 47 e consapevole delle sanzioni penali previste dall’articolo 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 nelle ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, dichiara che le informazioni riportate nel presente curriculum vitae corrispondono a verità.

Alfia Silvia D’Agata

Silvia D’Agata è dottore di ricerca in storia moderna. Attualmente è assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Catania. I suoi interessi di ricerca vertono sulla storia sociale del potere e delle élite tra Italia e Spagna, con particolare riferimento alla dimensione femminile. Una linea di ricerca che si sta allargando al ruolo giocato dalla Compagnia di Gesù in Sicilia, in riferimento all’azione politica assunta dall’Ordine nel regno.


visualizza le pubblicazioni
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina