Modalità di ammissione (SUA-CdS Quadro A3.b)

Per quanto concerne la verifica dell'adeguatezza della preparazione individuale, essa viene effettuata da una Commissione esaminatrice, nominata con decreto rettorale su proposta del Direttore del Dipartimento. La Commissione valuta in prima istanza il curriculum del candidato, che deve presentare almeno 24 CFU conseguiti nelle discipline filosofiche (M-Fil/01-08). Oltre alla valutazione del curriculum è previsto un colloquio nei seguenti casi: 1) obsolescenza dei requisiti (requisiti conseguiti da più di sei anni senza il conseguimento di una certificazione finale); 2) necessità di verificare la congruità preparazione del candidato negli ambiti disciplinari nei quali il curriculum dello stesso risulti carente (in questo caso lo studente si preparerà al colloquio studiando qualcuna delle discipline che sono previste nei requisiti di ammissione e che non sono presenti nel suo curriculum; a questo scopo potrà utilizzare i manuali che si trovano nei programmi delle discipline della laurea triennale in Filosofia); 3) conoscenza della lingua straniera di livello B1, qualora non possieda una certificazione attestante una simile competenza o non abbia conseguito almeno 3 CFU nel suo corso di laurea triennale.