Modalità di ammissione (SUA-CdS Quadro A3.b)

La programmazione locale degli accessi alle Lauree Magistrali a numero non programmato adottata all'Ateneo di Catania richiede la verifica delle conoscenze richieste per l'accesso al Corso di Laurea Magistrale ed è disciplinata da una selezione, tramite avviso. Potranno partecipare alla selezione i laureati in possesso di laurea quadriennale (in Lingue e letterature straniere moderne o in Lingue e letterature straniere o in Lingue e culture europee o in Studi Comparatistici) o di laurea triennale (in Lingue e culture europee euroamericane e orientali o in Scienze e Lingue per la comunicazione) ma verrà accettato anche altro titolo di studio conseguito in base alla normativa vigente, riconosciuto idoneo dal Consiglio di CdS; o altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo dal Consiglio di CdS.
I laureati dovranno essere in possesso di alcuni requisiti minimi curriculari individuati in modo da garantire competenze di accesso indispensabili senza tuttavia ostacolare la provenienza da altre Lauree e da altri Atenei.
La Commissione esaminatrice, nominata con decreto rettorale su proposta del Direttore del Dipartimento, procederà alla verifica della personale preparazione del candidato attraverso l'esame della carriera; laddove ne riconoscerà la necessità e in particolare in caso di presumibile obsolescenza delle competenze e/o di percorsi non lineari, convocherà i candidati a un colloquio di accertamento: il colloquio verterà su un unico argomento scelto dal candidato in modo trasversale rispetto all'ambito di almeno due dei SSD indicati come requisiti minimi e si svolgerà in una delle due lingue straniere per le quali il candidato possiede requisiti curriculari.