ANTROPOLOGIA DELLE CULTURE CONTEMPORANEE

Anno accademico 2022/2023 - Docente: ALESSANDRO LUTRI

Risultati di apprendimento attesi

-->

1)    Conoscenza e comprensione delle forme che presiedono gli “orizzonti dell’immaginario” su l’Altro, nel discorso antropologico e nel discorso letterario;

2)    Autonomia di giudizio; 

3)    Abilità comunicative; 

4)    Capacità di apprendimento  

Prerequisiti richiesti

Nessuno

Contenuti del corso

Il corso mira a un confronto intorno agli “orizzonti dell’immaginario” riguardo l’Altro, sia nel discorso antropologico (i mondireali) e nel discorso letterario (i mondi possibili), e come critica verso il proprio mondo sia come attenzione verso forme di vita altre. In particolar il confronto è incentrato sulle questioni globali contemporanee della crisi ecologica e della “crisi della presenza” (le esclusioni sociali dalle società).          

Testi di riferimento

Gabriella Turnaturi, 2003, Immaginazione sociologica e immaginazione letteraria, Laterza, Roma-Bari (Cap. 1-3, p. 56, capitoli disponibili su Studium)

 

Niccolò Scaffai, 2021, Letteratura e ecologia. Forme e temi di una relazione narrativa, Carocci, Roma (Cap. 1-2, p. 71, capitoli disponibili su Studium)

 

Renato Nisticò, 2021, « Apocalisse e presenza. L’apporto di Ernesto De Martino alla teoria antropologica della letteratura », in Desogus, P., Gasperina Geroni, R., Picconi, G.L (a cura), De Martino e la letteratura. Fonti, confronti e prospettive, Carocci, Roma, (pp. 222-253, capitolo disponibile in pdf su Studium)

 

Sharam Koshravi, 2019, Io sono confine, Eleuthera, Milano;

 

Evelina Santangelo, 2018, Da un altro mondo, Einaudi, Torino;

 

Niccolo Scaffai, 2022 (a cura), Racconti del pianeta Terra, Einaudi, Torino


VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

Prova orale
ENGLISH VERSION