GEOGRAFIA DELLA POPOLAZIONE E DEL TERRITORIO

Anno accademico 2022/2023 - Docente: Maria SORBELLO

Risultati di apprendimento attesi

Coerentemente con i descrittori di Dublino, gli obiettivi del corso sono quelli di sviluppare:

la conoscenza e la comprensione delle principali tematiche inerenti alla geografia umana, quali, ad esempio, il ruolo fondamentale dell’opera umana nella creazione dei differenti luoghi, paesaggi, valori culturali e assetti politici presenti nel mondo;

la capacità di riconoscere e descrivere i diversi processi demografici in atto nelle varie aree del mondo 

la capacità di applicare il metodo delle analogie e tra le attuali dinamiche demografiche e i conseguenti assetti territoriali nelle varie aree (interno-costa, aree rurali e urbane, Asia, Americhe, Africa, Europa, Oceania.

la capacità di sviluppare autonomia di giudizio sulle conoscenze acquisite e di assumere decisioni in modo responsabile e consapevole;

l’abilità a utilizzare le conoscenze acquisite per documentare, denunciare e comunicare efficacemente particolari aspetti relativi ai temi di degrado ambientale e di eccessiva pressione della popolazione nelle aree più povere e fragili del nostro pianeta.

Il corso si propone di fornire agli studenti le competenze necessarie per l’interpretazione dei processi demografici in atto che stanno rimodellando gli assetti territoriali a scala planetaria. Particolare attenzione viene rivolta alla migrazione internazionale, quale potente fattore di trasformazione non solo del contesto economico globale, ma anche sociale e culturale.

Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Lezioni frontali e proiezione di filmati sulle migrazioni.

Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto e riportato nel syllabus.

Prerequisiti richiesti

Conoscere i concetti fondamentali della geografia umana. Possedere gli strumenti metodologici atti a comprendere e interpretare il rapporto uomo-società e l’assetto territoriale.

Frequenza lezioni

Facoltativa

Contenuti del corso

Processi demografici a scala globale. Relazioni tra dinamiche demografiche e sviluppo in alcune macro-regioni del mondo. Flussi migratori internazionali nel XX secolo. Mobilità e flussi migratori in Italia dall’Unità ad oggi. Immigrazione straniera in Italia.

Testi di riferimento

A. Globalizzazione dei movimenti migratori e processi di sviluppo (4 CFU)

Testi:

- C. Wihtol de Wenden, Le nuove migrazioni. Luoghi, uomini, politiche, a cura di A. Riggio e R.G. Maury Bologna, Pàtron, 2016, pp. 1- 150.

- M. Livi Bacci M., Il pianeta stretto, Bologna, Il Mulino, 2015, pp. 1-163.

- M. Sorbello, Spazio percepito, concepito e vissuto. L’identità ferita e il conseguente esodo dei cristiani palestinesi, Roma, Aracne, 2020, pp. 11-142.

B. Aspetti del fenomeno migratorio in Italia e in Sicilia (2 CFU)

Testi:

- C. Bonifazi, L’Italia delle migrazioni, Bologna, Il Mulino, 2013, pp. 39-206.

- Sicily and the Mediterranean. Migration, Exchange, Reinvention, ed. Claudia Karagoz and Giovanna Summerfield, New York, Palgrave Macmillan, 2015, pp.1-12, 61-76, 151-194.

N.B.: Un buon Atlante geografico è strumento indispensabile per lo studio della disciplina. A tale scopo si consiglia l’uso dell’ultima edizione del « Nuovo Atlante Metodico De Agostini ».

Si ricorda che, ai sensi dell’art. 171 della legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive disposizioni, fotocopiare libri in commercio, in misura superiore al 15% del volume o del fascicolo di rivista, è reato penale.

Per ulteriori informazioni sui vincoli e sulle sanzioni all’uso illecito di fotocopie, è possibile consultare le Linee guida sulla gestione dei diritti d’autore nelle università (a cura della Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione delle opere dell’ingegno - AIDRO).

I testi di riferimento possono essere consultati in Biblioteca.


Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1Crescita della popolazione mondialetesto 2, cap.I
2Distribuzione della popolazionetesto 2, cap.II
3Cambiamenti dei sistemi demograficitesto 2, cap. III
4Il rapporto popolazione/risorse e le politiche demografichetesto 2, capp. IV e VIII
5Geodemografia e geopolitica: Russia, India e Cinatesto 2. cap. VIII
6Cause del mutamento delle migrazioni internazionali.Globalizzazione, transizione demografica, crisi economiche, geopolitiche e ambientalitesto 1, pp.166
7Le dinamiche migratorie internazionali nei primi decenni dell'Ottocentotesto 3. cap. I
8La ''grande emigrazione italiana''testo 3, cap. II ( § 3.1 - § 3.2 - § 3.3)
9Dinamiche demografiche e migratorie in Italia Testo 3: cap. III (§ 3)
10L'Italia nuovo Paese di immigrazioneTesto 3. cap. V (§ 3.1)
11La Sicilia e il Mediterraneo. Popolazioni, culture e migrazionitesto 4. pp. 1-12; 61-76; 151-194
12 La Geografia della Terra Santa. Confini, frontiere e conflitti. Territori, paesaggi e città, SORBELLO (testo 5) , Spazio percepito, concepito e vissuto, Aracne 2020 pp.17-48 Cap. I
13I paesaggi divisi in Terra Santa. Spazio percepito e spazio concepitotesto 5: cap. II
14I pellegrini cristiani in Terra Santa dalla prima metà dell’’800 ai giorni nostritesto 5: cap. III
15I cristiani in Terra Santatesto 5: cap. IV
16Il ruolo del turismo culturale nella ricomposizione del conflittotesto 5: cap V
17Lo spazio percepitotesto 5: pp. 143-196
18Il concetto di Ebraismo di Baumantesto 5: pp. 211-216

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

Prova orale

La prova in itinere sarà effettuata al raggiungimento di almeno 1/3 delle lezioni e verterà sugli argomenti dei testi: Livi Bacci M., Il pianeta stretto, Il Mulino, Bologna, 2015; Sorbello M., Spazio percepito, concepito e vissuto. L’identità ferita e il conseguente esodo dei cristiani palestinesi, Canterano (RM), Aracne, 2020; Bonifazi C., L’Italia delle migrazioni, Il Mulino, Bologna, 2013.

La prova consisterà in colloqui di gruppo ognuno dei quali composto da 4 studenti sugli argomenti affrontati.

Per la valutazione dell’esame si terrà conto della padronanza dei contenuti e delle competenze acquisite, dell’accuratezza linguistica e proprietà lessicale, nonché della capacità argomentativa dimostrata dal/la candidato/a.

La verifica dell'apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere.

Esempi di domande e/o esercizi frequenti

Perché il nostro pianeta diventa sempre più "stretto"?

Quali sono gli effetti dell'interazione uomo ambiente?

Quali sono i concetti base degli studi demografici?

In cosa consiste il gap tra risorse e popolazione di cui parlava Malthus?

Cos'è la "capacità di carico" di un territorio?

 Quali sono le fasi della transizione demografica?

Che differenza c'è tra le migrazioni volontarie e le migrazioni forzate?

Chi sono gli ecoprofughi?

Cos'è il transnazionalismo?

Quando inizia la prima globalizzazione?

Le migrazioni europee nelle terre transoceaniche.

Quali sono le dinamiche demografiche e gli assetti territoriali in Italia dall'Unità fino ai nostri giorni?

La situazione degli immigrati nei paesi di accoglienza (Stati Uniti, Argentina, Brasile, Australia).

Cos'è il transnazionalismo?

Quali sono i nuovi flussi migratori internazionali?

Quali sono i vecchi e nuovi immigrati in Sicilia?

Parla dei paesaggi di Terrasanta.

In che modo il turismo culturale potrebbe fungere da strumento di ricomposizione del conflitto tra i due popoli dalle tre religioni?

Parla dei cristiani in Terrasanta prima e dopo il 1948.

Parla del concetto di “ebraismo” di Bauman.

Parla dei problemi dei cristiani palestinesi e del loro esodo.


ENGLISH VERSION