Paolo SFERRAZZA

Dottorando - XXXIII Scienze per il Patrimonio e la Produzione Culturale - Tutor: Pietro Maria MILITELLO




  • Laurea Triennale in Scienze Archeologiche, Sapienza - Università di Roma, Roma (Italia), Laurea in Archeologia del Vicino Oriente Antico, votazione 110/110 con lode;
  • Laurea Magistrale, Sapienza - Università di Roma, Roma (Italia), in Archeologia del Vicino Oriente Antico, votazione 110/110 con lode;
  • Diploma di Specializzazione in Archeologia, Università degli studi di Catania, Catania (Italia), Diploma di Specializzazione in Preistoria e Protostoria Italiana, votazione 70/70;
  • Dottore di Ricerca in Scienze per il Patrimonio e la Produzione Culturale XXXIII Ciclo, Università degli studi di Catania (Italia), argomento del progetto: Analisi tecnologica e funzionale dei reperti litici Castellucciani.
  • 2020 - in corso post-doc presso il Landesmuseum für Vorgeschichte (Landesamt für Denkmalpflege und Archäologie Sachsen-Anhalt) - Halle Saale, studio dei complessi litici di Schiepzig - Salzmünde

Esperienza e conoscenza delle procedure dello scavo stratigrafico (dalla pianificazione alla documentazione); specializzato in analisi tecnologica e funzionale degli strumenti litici preistorici.

Progetto di ricerca del dottorato

Segui la selce. Ricostruzione del ruolo economico, sociale e culturale dello strumentario litico Castellucciano

Il progetto intende analizzare alcuni complessi litici provenienti da quattro siti nella parte sud-est della Sicilia, che appartengono ad una fase che va dal Calcolitico finale al Bronzo Antico, in una prospettiva innovativa rispetto le ricerche pregresse. Gli strumenti sono analizzati sotto il profilo tecnologico e funzionale. Nel primo caso ho abbandonato la suddivisione tipologica di Laplace preferendo una tecnica analitica che combina una analisi morfometrica e statistica con lo scopo di comprendere la produzione tecnologica degli strumenti. Seguendo questa metodologia sarà possibile concentrarsi sulla tecnologia, la produzione, le materie prime, la distribuzione intra-site e la circolazione.
L’analisi funzionale permette, grazie all’utilizzo di microscopi, di interpretare le tracce di usura presenti sulla superficie degli strumenti, così da poter suggerire la reale funzione dell’oggetto e se questo fosse immanicato e come. L’analisi funzionale non è stata ancora applicata ai contesti Castellucciani.
Usate in combinazione queste tecniche restituiscono da un lato la dimensione tecnica e produttiva di una società e dall’altro colgono le sue dinamiche economiche e sociali. Una comprensione approfondita di questi fattori può costituire un solido punto di partenza per la ricostruzione storica, sociale ed economica del periodo Castellucciano.


Altre attività durante il dottorato

dal 2017 - Attività integrative del corso di Laurea Triennale in Preistoria e Protostoria presso l'Università degli Studi di Catania. Tematiche: l'industria litica italiana ed europea dal Paleolitico Inferiore al Bronzo Antico.

2018 - Collaborazione con la Soprintendenza di Ragusa per analisi dei materiali litici di Calicantone e Calaforno.

2018 - Collaborazione con la Soprintendenza di Catania per analisi dei materiali litici di Rocchicella e Coste di S. Febronia.

2018 in corso - Collaborazione con la Soprintendenza di Catania per analisi dei materiali litici di Caltagirone c.da Molona.

Lista delle pubblicazioni

  • Sferrazza, P. (2012), Bad Omens: analysis of the depiction in the room 132 of the Royal Palace of Mari [in:] Vicino Oriente XVI, pp 29-41.
  • Sferrazza, P. (2016), From East to West: The circulation of tankards in the Mediterranean Sea during the 3rd Millennium BCE [in:] Figuera, M., Zebrowska, K. (eds.) Syndesmoi 5 - Paper in Mediterranean Archaeology, pp 41-56.
  • Brancato, R., Platania, E., Sferrazza, P. (cds), Le attività dell'università di Catania - Dipartimento di Scienze Umanistiche [in:] Atti del Workshop internazionale "Archeologia, quo vadis?", Catania 18-19 Gennaio 2018.
  • Militello, P., Sammito, A., Buscemi, F., Figuera, M., Messina, T., Platania, E., Sferrazza, P., Sirugo, S. (cds), La Capanna 1 di Calicantone: relazione preliminare sulle campagne di scavo 2012-2015 [in:] Rivista di Scienze Preistoriche.