Antonietta BIVONA

Dottorando - XXXIV Scienze dell'Interpretazione - Tutor: Maria Ersilia MARCHETTI


 

Dottoranda in Scienze dell’Interpretazione (XXXIV ciclo) presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell'Università degli Studi di Catania.

Dopo la laurea triennale e un periodo di studio presso l’Université François Rabelais di Tours, nel 2018 ha conseguito, con il massimo dei voti, la laurea magistrale in Lingue e letterature comparate presso l’Università di Catania.

Nel 2016, ha conseguito inoltre il master in Global Marketing, Comunicazione e Made in Italy presso il Centro Studi Comunicare l’Impresa. In ambito accademico, ha svolto per un anno, il ruolo di tutor e, da gennaio 2021, è Visiting PhD Student presso l’Université Paris Est Créteil. I suoi interessi di ricerca si concentrano principalmente sul teatro, sulla letteratura francese contemporanea, sulla traduzione intersemiotica e sugli studi di genere.

Dal 2020, è iscritta all’Ordine Nazionale dei Giornalisti.

 

Progetto di ricerca del dottorato

Jean-Luc Lagarce: une poétique de l’implication

Il progetto ha l’obiettivo di indagare la produzione letteraria dello scrittore e drammaturgo francese Jean-Luc Lagarce (1957-1995). Alla ricerca costante di nuove forme artistiche in grado di scuotere i paletti della tradizione e di reinventare il dramma classico, Lagarce è uno degli scrittori più sperimentalisti di fine secolo, tanto da un punto di vista autoriale quanto da quello della pratica scenica.

A partire dall’inquadramento dell’opera nel panorama teatrale contemporaneo, si procederà a una disamina letteraria e stilistica dei testi, con particolare attenzione alla dimensione «impliquée» della produzione del drammaturgo, ancora poco visitata dalla critica. Nello specifico, si studieranno i testi teorici e le pièces teatrali riconducibili a temi quali il rapporto tra potere politico e teatro, l’istituzione teatrale e le dinamiche sociali del XX secolo. Di queste opere si metteranno in evidenza i principali procedimenti discorsivi e narrativi, gli strumenti retorici e linguistici e la presenza dell’elemento comico.

In un dialogo costante con tutti i testi dell’autore, l’obiettivo finale sarà di ricollocare la produzione lagarciana all’interno del canone teatrale europeo contemporaneo da cui, per lungo tempo, è rimasta esclusa e, al contempo, di fornire una chiave di lettura nuova per comprendere le attuali dinamiche della letteratura europea.


Altre attività durante il dottorato

Soggiorni presso altre università

  • Gennaio-giugno 2021 – Parigi

Visiting PhD Student presso il L.I.S. (Laboratoire Lettres, Idées, Savoirs) de l’Université Paris Est-Créteil.

Partecipazione a convegni come relatrice

  • 14-15 giugno 2019 – Parigi

Intervento dal titolo : Jean-Luc Lagarce et le souci du canon : l'autocensure comme contre-offensive créative, Colloque international « Contextes, formes et reflets de la censure. Création, réception et canons culturels entre XVIe et XXe siècle », Université Sorbonne Nouvelle - Paris 3.

  • 11-13 dicembre 2019 – Pisa

Intervento dal titolo: Parola interrotta e afasia nel teatro di Jean-Luc Lagarce, International Graduate conference “Cesure e interruzioni”, Università di Pisa.

  • 11-13 marzo 2020 – Amiens (posticipato)

Intervento dal titolo : « Juste la fin du monde » : un exemple de réécriture littéraire au cinéma, Colloque international « Traduction... Trahison ? », Université de Picardie Jules Verne.

  • 9-11 giugno 2020 – Roma (posticipato)

Intervento dal titolo: La letteratura come resistenza negli scritti di Charlotte Delbo, Resistenze 2020 – XII Convegno Interdisciplinare dei dottorandi e dei dottori di ricerca, Università di Roma Tor Vergata.

Attività di segreteria convegni

  • 16-17 ottobre 2019 – Catania

Convegno MIGRAZIONI. Incontri tra lingue, letterature, arti, storia e politica, DISUM - Università degli Studi di Catania.

Attività didattica

  • Attività didattica integrativa dell’insegnamento di Littératures française et francophone contemporaines tenuto dalla prof.ssa Maria Ersilia Marchetti, presso l’Università degli Studi di Catania, A.A. 2019-2020;

Progetti di ricerca

  • Partecipazione al progetto di Ricerca “EROS 2020” del Dipartimento di Scienze Umanistiche (DISUM) dell’Università degli Studi di Catania.
  • Bivona A., Jean-Luc Lagarce et le «souci» du canon: l’autocensure comme contre-offensive créative, in AA.VV., “Contesti, forme e riflessi della censura. Creazione, ricezione e canoni culturali tra XVI e XX secolo”, Sapienza Università Editrice, Roma, 2020, p. 67-79. ISBN 978-88-9377-167-2.
  • Bivona A., « Les règles du savoir-vivre dans la société moderne »: le comique dans l’écriture de Jean-Luc Lagarce, in “Percorsi di lingua e letteratura francese. Per Marilia Marchetti”, A&G - CUECM, Catania 2020, pp. 127-145. ISBN 978-88-99775-34-6.
  • Bivona A., "Juste la fin du monde": un caso studio di traduzione intersemiotica, Motus in Verbo, vol. VIII, 2019, No. 1, pp. 76-87. ISSN 1339-0392.
  • Bivona A., La figure de style de l’anomalie et ses caractéristiques dans le théâtre du XXème siècle, TRANS- [En ligne], 26 | 2021 (in corso di pubblicazione).
  • Bivona A., Parola interrotta e afasia nel teatro di Jean-Luc Lagarce, Pisa University Press, Pisa, 2021 (in corso di pubblicazione).
  • Bivona A., Juste la fin du monde : un exemple de réécriture littéraire au cinéma, Presses du Centre Etudes Médiévales de Picardie, Amiens, 2021 (in corso di pubblicazione).