Modalità di ammissione (SUA-CdS Quadro A3.b)

Come requisiti curriculari, fra i 40 CFU richiesti, devono necessariamente essere posseduti crediti in ciascuno dei seguenti s.s.d.:
- L-FIL-LET/10 Letteratura italiana;
- L-FIL-LET/12 Linguistica italiana;
- L-LIN/01 Glottologia e linguistica;
- L-FIL-LET/09 Filologia e linguistica romanza;
- L-FIL-LET/04 Lingua e letteratura latina
e in almeno uno dei settori scientifico disciplinari per ciascuno dei seguenti raggruppamenti:
- L-ANT/02 Storia greca o L-ANT/03 Storia romana o M-STO/01 Storia medievale;
- M-STO/02 Storia moderna o M-STO/04 Storia contemporanea;
- M-GGR/01 Geografia o M-GGR/02 Geografia economico-politica;
- L-LIN/03 Letteratura francese o L-LIN/05 Letteratura spagnola o L-LIN/10 Letteratura inglese o L-LIN/11 Lingue e letterature anglo-americane o L-LIN/13 Letteratura tedesca o L-LIN/17 Lingua e letteratura romena o L-LIN/20 Lingua e letteratura neogreca o L-LIN/21 Slavistica.

Anche se il CdS LM 14, diversamente dagli anni precedenti, non è a numero programmato, l'accesso è regolato da un colloquio.
La Commissione esaminatrice, nominata con decreto rettorale su proposta del Direttore del Dipartimento, accerta il possesso dei
requisiti curriculari richiesti e, attraverso un colloquio, verifica la preparazione dei singoli candidati. Il colloquio verte su un unico
argomento scelto dal candidato con tematiche trasversali rispetto agli ambiti di almeno due dei SSD indicati come requisiti minimi
da possedere. Il colloquio serve anche a verificare la capacità di utilizzare, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione
Europea oltre l'italiano, laddove non adeguatamente documentata nel curriculum del candidato.
Il referente per la Commissione preposta alle procedure di ingresso è il prof. Sergio Cristaldi.