Orientamento studenti (SUA-CdS Quadro B5)

Orientamento in ingresso
Il corso di studio in Beni culturali collabora ogni anno con il Centro Orientamento Formazione & Placement (COF&P) di Ateneo e con il Dipartimento di Scienze umanistiche nell’organizzazione degli Open Days, per favorire l’orientamento nella scelta dei percorsi universitari, proponendo una giornata di presentazione dei diversi corsi di studio del Dipartimento che consente anche un confronto dei diversi indirizzi di studio oltre ad offrire indicazioni generali e pratiche (info Desk) sui singoli corsi. All’Open Day, tenutosi il 28.01.2020 presso il Dipartimento, sono state proposte, insieme alla presentazione del corso affidata al presidente e a un docente del corso di studio, anche le "SimuLezioni", brevi esempi di attività didattica che introducono gli studenti delle scuole al mondo della formazione universitaria, due delle quali dedicate a discipline caratterizzanti del corso in Beni culturali e tenute da docenti del corso.
A causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, l’Ateneo ha poi proposto in modalità telematica, in diretta streaming, Open Days in tre giornate alle quali il corso di studio ha partecipato il 20.05.2020 non solo con una presentazione del corso ai futuri studenti, tenuta dal presidente e da un docente del curriculum archeologico, ma anche con la partecipazione di ex studenti che hanno portato la loro breve testimonianza sul loro percorso universitario e sugli sbocchi che il corso ha loro aperto.
Anche il nuovo curriculum in Promozione del patrimonio culturale con sede a Siracusa, a causa dell’emergenza sanitaria, è stato presentato in modalità "a distanza" attraverso un video consultatile sulle pagine del sito web del corso di studio, che fornisce chiare indicazioni agli studenti interessati.
Il Dipartimento organizza ad ogni apertura di anno accademico anche un Welkome Day, al quale il corso di studio ha partecipato il 30.09.2019 per inaugurare l’a.a. 2019-2020 e accogliere i nuovi iscritti non solo con la partecipazione del Direttore e dei presidenti dei corsi di studio ma anche dei tutor e dei rappresentanti degli studenti, affinché le matricole potessero ottenere tutte le informazioni sull’organizzazione dell’offerta formativa e sul funzionamento del corso.
Il corso di studio ha affidato l’orientamento in ingresso a un docente tutor e ai due tutor junior e senior del corso.
Il Salone dello studente, svoltosi dal 28 al 30 ottobre 2019 presso il Centro fieristico-culturale "Le Ciminiere" di Catania, con la presenza di Docenti, Tutor, Rappresentanti degli studenti e Tutor didattici degli studenti di I anno;
- l’Open Day, svoltosi in due momenti, il 28 gennaio 2020, con presentazione del CdS da parte della prof.ssa Mancuso e simulazione di una prima lezione di Archivistica da parte della prof. Inserra e di Archeologia da parte della prof. Todaro; e, in seguito all'emergenza sanitaria, l'Ateneo di Catania ha organizzato anche un'edizione on line dell'Open Day attraverso webinar dedicati ai singoli Dipartimenti. L'offerta didattica del CdS è stata presentata il 20 maggio 2020, ed è ancora disponibile sulla piattaforma Youtube. (https://www.youtube.com/watch?v=sxnjkQgTvaY&feature=emb_title).

Referente prof. Tancredi Bella

Orientamento e tutorato in itinere
Il corso di studio fornisce agli studenti un servizio di orientamento e tutorato in itinere sia attraverso i docenti tutor che attraverso i tutor di corso di studio e i tutor assegnati alle discipline di primo anno.
Ai docenti tutor è affidata una guida continuativa lungo tutto il percorso dello studente: al docente tutor per Orientamento in ingresso subentra il docente tutor per Carriere e monitoraggio in itinere, seguito dal docente tutor per Orientamento e monitoraggio in uscita, cui si accosta un tutorato per i Rapporti con enti esterni e tirocini.
Un ruolo chiave nell’orientamento delle carriere e in particolare nel monitoraggio del percorso degli studenti hanno i tutor del corso di studio: in accordo con il presidente del corso di studio, al fine di intervenire sui due principali elementi di criticità emersi dal monitoraggio delle carriere, al tutor junior (studente di corso di laurea magistrale) è stato affidato l’orientamento delle matricole attraverso indicazioni sulle singole discipline, su quelle a scelta dello studente e sull’organizzazione dello studio, soprattutto al fine di intervenire sulla bassa percentuale di studenti che ottengono una quantità di crediti adeguata al momento del passaggio al secondo anno; al tutor senior è stato attribuito in primo luogo il compito di monitorare le carriere e di censire gli studenti fuori corso. Questa particolare categoria di studenti è orientata anche grazie all’iniziativa, intrapresa dal presidente del corso di studio, di dedicare loro una forma di ricevimento esclusivo e personalizzato, pubblicizzata da appositi avvisi sulla pagina docente e svolta in modalità telematica durante il periodo di emergenza sanitaria.
Altre azioni del Dipartimento e dell’Ateneo contribuiscono a fornire un supporto a specifiche categorie di studenti: i corsi di recupero OFA sono organizzati dal DISUM per gli immatricolati con debiti mentre corsi Zero facoltativi in Archeologia e in Storia dell’arte sono proposti ogni anno per fornire una preparazione preliminare ed essenziale e una metodologia corretta che favoriscano l’approccio allo studio delle discipline caratterizzanti dei due curricula archeologico e storico-artistico; il regime di part-time è stato adeguatamente pubblicizzato sul sito del Dipartimento al fine di andare incontro alle esigenze di flessibilità necessarie ad alcuni studenti; per i laureandi sono state adottate misure utili a far corrispondere l’impegno richiesto allo studente per la stesura dell’elaborato finale ai CFU attribuiti, sia con riguardo ai tempi sia rimodulando la tipologia dell’elaborato secondo le indicazioni della CPDS.
A livello di Ateneo il COF&P espleta numerose attività di orientamento in itinere dedicate agli studenti, che comprendono anche un servizio di counseling di carriera, utile a facilitare i percorsi e a favorire l’acquisizione di soft skills, e un servizio di counseling psicologico individuale e di gruppo, destinato in particolare a matricole e fuori corso.
Il corso di studio accoglie inoltre studenti con disabilità o con Disturbo Specifico dell’Apprendimento - DSA: le specifiche esigenze di queste tipologie di studenti sono prese in considerazione dai singoli docenti con programmi di studio personalizzati e sono oggetto di attenzione del Centro per l’Integrazione Attiva e Partecipata - CInAP di Ateneo, che segue gli studenti per tutto il percorso di studi con Progetti formativi individualizzati (PFI) e servizio di accompagnamento e di tutorato a supporto dello studio.

- prof. Tancredi Bella per l'orientamento in ingresso;
- prof.ssa Lavinia Gazzè per le procedure di ingresso;
- prof.ssa Simona Inserra per i Rapporti con enti esterni e Tirocinio;
- prof.ssa Agnese Amaduri per l'orientamento e il monitoraggio in uscita.

Assistenza per lo svolgimento di periodi di formazione all'esterno (tirocini e stage)
L’ampia offerta di tirocini formativi del Dipartimento è gestita da un apposito Ufficio tirocini e stage ed è regolata, per il corso di studio, dal docente tutor per i Rapporti con enti esterni e tirocini.
L’ufficio cura la diffusione delle informazioni e la gestione delle procedure di iscrizione degli studenti alle attività di tirocinio, svolte sotto la supervisione di un docente del corso di studio in qualità di tutor didattico. L’Ufficio tirocini e il tutor didattico affiancano lo studente nella formulazione del progetto formativo e lo assistono nella compilazione della documentazione necessaria sia al momento della richiesta di attivazione sia durante il periodo di tirocinio (Diario di tirocinio; relazione finale). L’ufficio provvede inoltre a monitorare la qualità delle attività di tirocinio, la soddisfazione delle parti, le competenze utilizzate o carenti e quelle fornite durante il periodo di stage attraverso questionari di valutazione sottoposti al tutor aziendale e al tirocinante.
Il corso di studio promuove la stipula di convenzioni con soprintendenze, parchi archeologici, musei, biblioteche, archivi e altri enti pubblici e privati che operano nell’ambito del patrimonio culturale al fine di proporre agli studenti di Beni culturali esperienze formative e professionalizzanti.
Tra 2019 e 2020 il corso di studio ha promosso tra gli altri, su richiesta della Sezione per i beni architettonici e storico-artistici della Soprintendenza per i beni culturali ed ambientali di Catania, il tirocinio "Il restauro svelato" consentendo agli studenti di partecipare ai laboratori di restauro aperto di due pitture su tavola in chiese cittadine; tirocini presso il Museo della Fabbrica del monastero dei Benedettini in occasione della mostra "Il disegno dell’acqua: progetti e documenti di opere idrauliche in Sicilia" e il Museo di Archeologia di palazzo Ingrassia (museo dell’Università di Catania). Il corso di studio, a partire da quest’anno, ha reso possibile inoltre anche per gli studenti del triennio la partecipazione ad attività di scavo, finora destinate agli studenti di LM2, indispensabili sin dalla prima formazione dell’archeologo. Entrambe le iniziative contribuiscono all’attuazione dell’azione di miglioramento "Incremento di attività laboratoriali e pratiche" individuata nel RAAQ 2020 (n.4).
Il Direttore del Dipartimento ha recentemente provveduto alla nomina di un Delegato che ha gestito in particolare le attività di tirocinio curriculare a distanza, affidato nel periodo di lockdown legato all’emergenza Coronavirus alla piattaforma Coursera for Campus cui l’Università di Catania ha aderito. Il presidente del corso di studio, al fine di guidare gli studenti nella scelta di un tirocinio in modalità telematica e di assicurare un’esperienza pertinente agli interessi specialistici degli studenti, ha provveduto a una selezione dei corsi in base all’attinenza dell’offerta con le finalità del corso di studio, pur assicurando l’autonomia dello studente nella scelta.

La referente per i Rapporti con enti esterni e Tirocini è la prof.ssa Simona Inserra.

Assistenza e accordi per la mobilità internazionale degli studenti
Gli studenti del corso di studio possono fruire di un’ampia rete di accordi internazionali disponibili presso il Dipartimento di Scienze umanistiche, che comprende un alto numero di accordi Erasmus, gestiti dall’Ufficio Erasmus del Dipartimento e dall’Ufficio mobilità internazionale dell’Ateneo, altri accordi di scambio e diversi accordi di cooperazione, curati dall’Ufficio ricerca del Dipartimento e dell’Ateneo. Il DISUM accoglie circa l’80% degli studenti Erasmus in entrata e in uscita e vanta il più alto numero di accordi tra i dipartimenti dell’Ateneo di Catania.
L’Ufficio Erasmus, composto da personale amministrativo e da docenti coordinatori, assiste gli studenti nella selezione degli accordi e dei progetti di scambio; nella scelta delle destinazioni più idonee alle loro esigenze; nell’iscrizione presso la sede estera e nella compilazione del Learning Agreement; nella convalida finale delle materie.
Molti docenti del corso di studio sono titolari di accordi Erasmus.
Gli studenti sono incentivati a sostenere esami all’estero da preamialità che il Dipartimento ha deliberato di concedere in sede di valutazione dell’esame finale di laurea.
Su proposta del presidente del corso di studio, l’Ateneo ha in corso la stipula un Accordo di cooperazione internazionale, finalizzato anche allo scambio studenti, con la East China Normal University di Shanghai, le cui attività preliminari sono consistite in alcuni incontri e una giornata internazionale di studio sugli scambi culturali tra Europa e Cina (15-16 gennaio 2020), motori per la promozione della mobilità internazionale degli studenti.

Accompagnamento al lavoro
Il corso di studio, pur agendo in un ambito territoriale in cui le prospettive occupazionali risultano statisticamente ridotte, si impegna nell’accompagnamento al mondo del lavoro soprattutto attraverso i tirocini di formazione e professionalizzanti, intesi anche come primo momento di incontro tra lo studente (prossimo alla laurea) e aziende ed enti. Il corso di studio favorisce inoltre l’inserimento nel mondo del lavoro attraverso una attività informativa sui possibili sbocchi professionali, condotta nel corso degli anni passati attraverso cicli di incontri con i professionisti del settore del patrimonio culturale attivi nell’ambito della conservazione, conoscenza, divulgazione e fruizione del patrimonio storico-artistico, dal titolo "Arti e mestieri. La storia dell’arte incontra il mondo del lavoro", organizzati a partire dal 2013-2014 e dedicati, di volta in volta, a diversi ambiti lavorativi (editoria d’arte; organizzazione di mostre; direzione di musei; insegnamento scolastico e didattica del patrimonio ecc.). Recentemente il corso di studio ha provveduto ad indicare agli studenti la nuova istituzione degli "Elenchi nazionali dei professionisti della cultura" del MIBAC (DM 244 - 20 maggio 2019) e della piattaforma ministeriale "Professionisti dei beni culturali", attiva solo dal dicembre 2019, che consente l’inserimento anche ai laureati triennali in Beni culturali, per i profili di archeologo e storico dell’arte di III fascia. Apposito avviso del presidente pubblicato sul sito del corso di studio offre anche informazioni sui criteri di inserimento e indicazioni utili alla predisposizione di piani di studio adeguati ad ottenere i requisiti necessari. Il corso di studio, attraverso l’organizzazione di iniziative comuni e accordi per tirocini e stage, provvede inoltre a mantenere strettissimi rapporti con Officine culturali, impresa sociale ETS impegnata nella valorizzazione del patrimonio culturale e nello sviluppo di professionalità nel campo della gestione e comunicazione dei beni culturali, che gestisce i principali siti monumentali e museali dell’Università di Catania tramite un accordo di partenariato stipulato fino al 2030.
A livello di Ateneo sono numerose le iniziative organizzate dal COF&P, che gestisce l’intermediazione tra domanda e offerta di lavoro, stage e tirocini post laurea presso enti e aziende attraverso il servizio di placement "Il tuo curriculum", che consente di rendere disponibili alle aziende convenzionate con l’Università degli Studi di Catania e interessate ad eventuali assunzioni le candidature dei neolaureati.

Il referente per l'orientamento e monitoraggio in uscita è la prof.ssa Agnese Rosa Amaduri.

 Elenco enti esterni convenzionati per lo svolgimento del tirocinio visualizza il pdf