Lettera agli studenti del Presidente di L-11

La Presidente del

CORSO DI STUDI IN LINGUE E CULTURE EUROPEE EUROAMERICANE E ORIENTALI

a tutti gli studenti e ai nuovi iscritt

Cari studentesse, cari studenti,

 

dal primo Ottobre si aprirà per tutte e tutti noi il nuovo anno con le lezioni del primo semestre. Raccomando a tutte e tutti di partecipare in modo attivo e continuativo al confronto in aula, perché solo grazie allo scambio di informazioni l’apprendimento diviene vera occasione di arricchimento.La formazione non è soltanto sapere, ma soprattutto conoscenza di sé e del mondo, saper distinguere e alimentare il proprio spirito critico, la propria curiosità: imparare a giudicare tra bene e male in modo autonomo e consapevole, esperire se stessi nel confronto con gli altri, scoprire il mondo circostante e altri mille mondi possibili.

Essersi iscritti a un corso di studi universitario significa avere fatto una scelta consapevole, che va curata e alimentata con continuità e attenzione. Uno studente o studentessa del CdS LCEEO entra a far parte di una comunità che condivide degli interessi; nel nostro caso si tratta delle lingue straniere e della storia e civiltà dei paesi in cui queste lingue sono parlate. Tale interesse ci unisce anche nello sforzo di acquisire velocemente le nuove competenze nella lingua straniera scelta.Come fare?

I nuovi iscritti avranno bisogno di avere consiglio e indicazioni dai colleghi più esperti e dovranno cercare il più possibile il confronto diretto con i docenti e i tutor. Per questo la mia raccomandazione è di prendere parte a questa comunità in modo attivo: partecipate a tutte le attività formative offerte (lezioni, lettorati, laboratori) e cercate di sfruttare ogni altra occasione proposta dal CdS (tandem Erasmus, progetti di teatro, convegni, etc.) per approfondire le vostre conoscenze e praticare le vostre competenze rendendo il vostro studio un vero trampolino di lancio verso il futuro.

Lo studio delle lingue richiede moltissimo esercizio e impegno mentale. In ambito neurologico è considerato una vera è propria “palestra per il cervello”. Conoscere e saper parlare bene una lingua straniera è, dunque, non soltanto un utile passaporto per il futuro professionale ma anche una possibilità di arricchimento personale e di ampliamento dei propri orizzonti cognitivi oltre che conoscitivi.

Siate protagonisti di questo percorso e non temete di chiedere informazioni o aiuto, siamo qui per questo, per aiutare e consigliare, insegnare e guidare, per cercare di soddisfare la vostra fame di sapere e indirizzare le vostre energie. Non siate passivi fruitori del sistema formativo, ma diventatene parte attiva. Questo farà la differenza.

In qualità di Presidente del CdS, spero di aver modo di poter contribuire allo svolgimento sereno del vostro percorso di studi e di poter infondere in voi entusiasmo e curiosità: le due qualità che hanno reso il burattino Pinocchio un essere umano completo.

Un caloroso augurio a tutti e tutte

Buon anno accademico

Renata Gambino

 


Data di pubblicazione: 27/09/2018

Vai alla scheda del prof. Renata Giuseppa GAMBINO